I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Antrace, l'ordinanza emessa per i 64 bovini della Molara ricoverati a Rocca di Papa

carbonchio3ROCCA DI PAPA (attualità) - Il documento, inaccessibile nei giorni scorsi per il black-out che ha interessato il sito istituzionale, è stato emesso dal sindaco lo scorso 4 settembre

ilmamilio.it

E' tornato finalmente on-line il sito istituzionale di Rocca di Papa ed è nuovamente possibile consultare, dopo giorni e giorni di silenzio non giustificato (nessuno ha spiegato perché il sito era stato sospeso, LEGGI l'articolo del 10 settembre), anche l'albo pretorio dove nonostante la confusione che regna nella consultazione, emergono documenti rilevanti.

E così ecco, emessa il 4 settembre scorso e mai diffusa neanche sulla pagina Facebook del Comune di Rocca di Papa, l'ordinanza numero 72 a firma del sindaco Crestini relativa al caso di carbonchio ematico bovino verificatosi alla Molara e per la cui malattia i 64 capi di bestiame scampati alla malattia sono stati ricoverati in un terreno sito proprio a Rocca di Papa.

L'ordinanza, che forse si è tentato di mascherare nel lungo elenco di atti e documenti prodotti da Amministrazione ed uffici - tanto che nel titolo on-line non c'è alcun dettaglio, contrariamente a quanto avviene per tutti gli altri documenti - disponde una serie di misure sanitarie e preventive e non per gli animali provenienti dall'allevamento della Molara.

E' bene ricordare che a tutt'oggi è ancora pienamente in vigore l'ordinanza emessa dal sindaco di Grottaferrata Luciano Andreotti che, il 1 settembre, sulla scorta della nota Asl Rm6, ha definito l'area infetta della Molara (LEGGI l'articolo del 1 settembre).

Ecco il testo dell'ordinanza.

carbonchio1

carbonchio2