I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino: Santa Maria si ferma per l'addio a Emiliano Piazza. La moglie Silvia: "Non dimenticatelo"

funerali emiliano1MARINO (cronaca) - Questa mattina i partecipatissimi e toccanti funerali del 45enne scomparso nei giorni scorsi in un incidente di montagna

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Una chiesa della Natività della Beata Vergine gremita, con almeno 150 persone costrette a seguire la funzione dalla piazza antistante ha tributato l'ultimo saluto a Emiliano Piazza. Santa Maria delle Mole si è letteralmente fermata per l'ultimo saluto ad uno dei suoi più sfortunati figli, morto mercoledì scorso a seguito di un incidente di montagna (LEGGI l'articolo del 3 agosto).

Una funzione, celebrata da don Jesus, alla quale hanno preso parte centinaia di persone: in prima fila la moglie Silvia, i parenti stretti e poi, tutti intorno al loro fianco gli amici, i conoscenti, i tantissimi che hanno conosciuto Emiliano e che ne hanno incrociato il destino anche su un campo di pallavolo o una palestra di allenamento.

Tantissimi i ragazzi, molti dei quali con la divisa delle società con le quali ha allenato o giocato Emiliano Piazza: Marino, Frattocchie ed Albano in particolare. All'uscita dalla chiesa, poi, il feretro del 45enne è stato salutato dal lancio di decine di palloncini colorati. Presenti anche tanti colleghi di Emiliano Piazza e tanti dirigenti sportivi, compreso il sindaco di Marino Carlo Colizza.

funerali emiliano2Prima della fine della funzione e della benedizione della salma destinata al cimitero di Marino, gli amici e soprattutto la moglie hanno voluto ricordare lo sfortunato cittadino marinese.

"Vorrei - ha detto proprio Silvia, la donna alla quale Emiliano si era legato nel 2014 e che già nel giorno dopo la tragedia gli aveva rivolto un toccante addio su Facebook (LEGGI l'articolo) - che voi tutti, soprattutto i giovani, ricordaste Emiliano come uomo, come sportivo e come allenatore. Non dimenticatelo".