I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Serena Gara e Federica Lavalle: "Parte la petizione per gli orfani di femminicidio a Monte Compatri e Rocca Priora"

gara lavalleMONTE COMPATRI (attualità) - Anche le due consigliere si fanno promotrici dell'iniziativa del Pd Provincia di Roma

ilmamilio.it

Dopo Rocca di Papa (LEGGI l'articolo) e Frascati (LEGGI l'articolo) anche il consigliere comunale di Monte Compatri, Serena Gara e il vicesindaco di Rocca Priora, Federica Lavalle, si fanno promotrici nei due rispettivi paesi castellani della petizione per gli orfani di femminicidio seguendo l'iniziativa avviata da Eleonora Mattia.

“Abbiamo deciso con grande convinzione di sottoscrivere la lettera indirizzata al Senatore Pietro Grasso affinché le Istituzioni superino quei cavilli che frenano il disegno di legge – spiegano i consiglieri Gara e Lavalle. – Proponiamo, inoltre, di sottoporre la mozione anche nelle sedi dei Consigli comunali di Monte Compatri e Rocca Priora.

Gli orfani sono i testimoni delle violenze e dei femminicidi. Figlie e figli che non possono più attendere, vittime silenziose e spesso dimenticate. Sono bambine e bambini, segnati per sempre, con un dolore infinito a cui sopravvivere. Mentre la strage di donne continua, il percorso del Disegno di si incaglia al Senato. Per questo, come donne del PD della Provincia di Roma, abbiamo deciso di non rimanere ferme e firmare un appello da far approvare anche nei nostri Consigli Comunali. Facciamo appello alla buona volontà delle Senatrici e dei Senatori affinché tutti gli ostacoli vengano superati e la legge a tutela degli orfani del femminicidio venga approvata in termini rapidi. Lo Stato deve farsi carico dei figli, testimoni di efferate violenze. Non si può più rimandare, non è più tempo di aspettare”.