I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Il calcio di Frascati parte in salita: folla al "Mamilio-Amadei". E torna l'Asd Capocroce

FRASCATI (calcio) - L'indisponibilità dello stadio "8 settembre" rende complicato il via della nuova stagione. E sarà così probabilmente almeno fino a metà ottobre

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Con i lavori per il rifacimento del manto in sintetico allo stadio "8 settembre" che dovrebbero partire proprio in questi giorni e che dovrebbero durare 40 giorni lavorativi, quella per il calcio frascatano è una partenza di stagione sportiva in salita.

Andiamo con ordine.

La Lupa Frascati, che come noto ha perso la qualifica élite per la propria Scuola Calcio (LEGGI), riparte dalla Promozione e sarà di scena per la prima giornata di campionato il 2 settembre. Prima di quella, però, ci sarà la coppa Italia e la sensazione è che la squadra giallorossa sarà costretta a giocare per diverse partite "casalighe" al "Fabrizi" di Morena, come accaduto anche in passato quando si attendeva come la manna la deroga per l'omologazione da parte della Federazione.

Nel frattempo, sempre ad inizio settembre, partirà il settore giovanile, Scuola calcio in testa e lì ci si andrà comunque a pestare i piedi al "Mamilio-Amadei" dove avvierà la propria stagione anche l'altra societò cittadina, il Football Club Frascati. Ed inoltre quest'anno, anche (ma non solo) per i problemi di cui si era parlato nei mesi scorsi (e sui quali non si vuole tornare, nella certezza di essere stati nel giusto), la Lupa Frascati non potrà contare sul campo di calcio a 5 di Capocroce.

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

Il Football Club Frascati dopo aver disputato l'anno scorso la juniore regionale riserve C, ha presentato domanda di iscrizione al campionato di Terza categoria. L'idea sarebbe anche quella di tentare la domanda di ammissione per ripescaggio alla Seconda categoria. Per ora, il FC Frascati inizierà il proprio campionato di Terza categoria il 14 ottobre e comunque vada si tratterà del primo campionato dilettanti per questa società.

Sarà insomma un finale d'estate di fuoco per il pallone tuscolano anche perché considerando i 2 mesi di lavori all'"8 settembre", al termine dell'intervento (costato circa 250mila euro) il campo non sarà comunque immediatamente disponibile dovendo prima esserci il collaudo, l'omologazione da parte della Federazione e quindi la stipula della polizza assicurativa. Insomma, a naso l'"8 settembre" potrebbe non tornare disponibile prima di metà ottobre. Salvo imprevisti.

Clicca sull'immagine per scoprire Bcc dei Castelli Romani e del Tuscolo

Sulla scena calcistica cittadina si affaccia però un'altra novità. Torna infatti l'Asd Capocroce che, rifondata ancora una volta dall'inossidabile Luciano Calicchia, si riaffaccia sulla scena pallonara cittadina per riportare a 3 - numero perfetto ma instabile - il numero di società calcistiche operanti a Frascati. Un nome, quello di Capocroce, che come noto si era nel frattempo "sciolto" nelle varie fusioni con Gioc e Cocciano.

L'Asd Capocroce riparte, per strutture disponibili ma anche soprattutto per vocazione, dalla scuola calcio, dall'oratorio.

All'appello a questo punto non mancherebbero che la Gioc, il Cocciano ed il Vermicino. Ma tempo al tempo...