I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Albano Laziale, domenica 6 agosto inizia il Festival della Rotonda

ALBANO LAZIALE (EVENTI) -  Il programma ideato per l’edizione 2017 dal Direttore Artistico Francesco Mario Possenti coniuga l’esplorazione dei luoghi del centro storico di Albano Laziale realizzata attraverso brani  ad hoc con i suoni dei materiali e degli strumenti tipici legati alle attività artigiane del borgo con altri eventi riferiti alle attività conviviali che favorivano l’incontro tra  le persone in viaggio e le culture dei luoghi che li accoglievano.

ilmamilio.it

Prende il via il Festival della Rotonda, appuntamento estivo annuale nella splendida cornice dei luoghi del centro storico di Albano Laziale, a cura dell’Assessorato alla Cultura, Turismo e Spettacolo del Comune di Albano Laziale. Il festival della Rotonda comprenderà quest’anno anche la Festa per la Madonna della Rotonda, la cui direzione artistica è a cura del M.° Andrea DuranteIl programma ideato per l’edizione 2017 dal Direttore Artistico Francesco Mario Possenti coniuga l’esplorazione dei luoghi del centro storico di Albano Laziale realizzata attraverso brani  ad hoc con i suoni dei materiali e degli strumenti tipici legati alle attività artigiane del borgo con altri eventi riferiti alle attività conviviali che favorivano l’incontro tra  le persone in viaggio e le culture dei luoghi che li accoglievano.

Viene così immaginata sul palcoscenico e ricostruita nei siti scelti per i concerti itineranti nel borgo, nei quali saranno accompagnati gli ascoltatori, una “Osteria virtuale”, dove, attraverso la musica, la danza, le parole dei canti, lo spettatore si ritroverà a sentirsi ospite e protagonista, avventore e viandante. Come per coloro che si fermavano a rifocillarsi, portandosi le loro storie e i loro sogni, durante i viaggi di pellegrinaggio sulla via francigena che si interseca con il Territorio dei Castelli, o come i viaggiatori del Gran Tour settecentesco che sostavano rapiti dalla natura e dall’arte di questi luoghi, la musica, la convivialità e la storia condurranno di nuovo l’ascoltatore e viandante moderno  a sedersi e ristorarsi idealmente intorno al tavolo immaginario rappresentato dagli eventi in programma. I concerti vogliono così riportare alle atmosfere di quell’incontrarsi di artisti, pittori, contadini, notabili, poeti e cantastorie, che sostavano nelle “fraschette” e che, godendo della magia del buon vino e dell’ospitalità dei luoghi e delle persone, diventavano cittadini adottivi del nostro paese. Gli spettacoli inizieranno alle ore 21, presso il sagrato della Chiesa di Santa Maria della Rotonda. L’inaugurazione è prevista per domenica 6 agosto con il concerto del complesso bandistico “Cesare Durante” di Albano Laziale e dell’Insieme vocale dell’Associazione Musicale Luigi Antonio Sabbatini.

A seguire l’8 agosto Fantasia Flamenca, spettacolo di flamenco con il celebre baleador Darjo Carbonel e la sua compagnia e il 9  agosto “Il viandante e l’osteria”, voce e fisarmonica per un  viaggio tra canti e suggestioni musicali di paesi lontani e vicini con  due straordinari interpreti: Natalino Marchetti e Susanna Stivali. Ultimi due appuntamenti musicali del Festival della Rotonda nel mese di settembre, anticipati alle ore 18, saranno il 16 settembre, “Materia e simmetria nei suoni del borgo”, concerto itinerante per botti, ceppi da camino e tavola apparecchiata a cura di Ars Ludi Lab e il 24 settembre con Canti  di  “Tabernae”, popolari e colti, dal Medioevo al Rinascimento ,eseguiti dall’ensemble Armonia Antiqua".