I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Monte Porzio Catone: è "invasione" di cinghiali. Ieri hanno anche provocato un incidente stradale

MONTE PORZIO CATONE (cronaca) - Sempre più numerosi avvistamenti e contatti con i suini selvatici. Ma restano sempre animali protetti

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

piu copiato bis

E' una vera e propria invasione di cinghiali quella che stanno vivendo i cittadini di Monte Porzio Catone e, più in generale, dell'area tuscolana.

Il periodo estivo, che segue quello normalmente dedicato alle nuove nascite, sta registrando un vero "pienone".

Ieri, come riferiscono alcuni residenti, proprio il transito di una mamma con i suoi piccoli sulla salita del Pilozzo ha provocato un leggero incidente stradale che solo per pura casualità non ha avuto conseguenze più serie.

In questi giorni in particolare i cittadini si stanno rivolgendo alle autorità, alla Comunità montana ed all'Ente Parco dei Castelli romani per segnalare la problematica e i vari avvistamenti. Essendo però il cinghiale un animale selvatico protetto, per quanto dalla popolazione in netto evidente nella zona dei Castelli romani, c'è al momento poco da fare.

Come sempre il consiglio è comunque quello di non lasciare cibo per non spingere vicino alle abitazioni questi animali.

Commenti   

0 #1 erminio 2018-07-12 23:28
La fauna selvatica ha diritto di esistere, così come l'uomo. Se solo i cacciatori non avessero introdotto razze di cinghiali non in equilibrio con il nostro ambiente (dopo avere sterminato i cinghiali autoctoni italiani) oggi non vivremmo questa "emergenza". Andiamo a individuare le cause e chiediamo ai cacciatori di pagare per i danni, anziche mettere in croce chi difende quei pochi animali rimasti
Citazione

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna