I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Sporting San Cesareo (calcio): colpo per la panchina, c’è Fatello. «Qui si può fare bene»

SAN CESAREO - Le prime mosse dello Sporting San Cesareo sembrano già far pregustare una stagione coi fiocchi. Non fossero bastati l’entusiasmo alle stelle per la (ri)nascita di un settore giovanile agonistico e di Scuola calcio e per il rinnovato organigramma guidato dal presidente Marcello Porretta, ecco che il club casilino mette a segno un colpo notevole anche per ciò che concerne la prima squadra. Da qualche ora, infatti, è ufficiale l’accordo con mister Umberto Fatello, tecnico proveniente da Palestrina dove negli ultimi due anni ha ottenuto un secondo posto in Seconda categoria (con relativo ripescaggio) e la vittoria del campionato di Prima davanti a una compagine di primo livello come la Tivoli 1919. Fatello, però, mostra sin da subito tutta la sua umiltà e la sua voglia di mettersi al lavoro in questa nuova avventura.

«La categoria non è fondamentale a questi livelli – spiega l’allenatore – Quando sono stato contattato dallo Sporting San Cesareo, ho potuto apprezzare la grande passione dei dirigenti che ci sono qui e la loro voglia di crescere: lavorare in queste condizioni è il massimo per un tecnico, sono carico e darò tutto me stesso per ripagare questa fiducia». Sulla rosa l’allenatore ha delle idee abbastanza chiare. «Ad oggi non sappiamo ancora con certezza quale torneo disputeremo. Comunque ad inizio dello scorso anno, organizzammo un’amichevole contro lo Sporting San Cesareo durante la quale notai diversi giocatori validi anche per una eventuale Prima categoria. Comunque non sono qui per fare campionati anonimi e la società è sulla mia stessa linea d’onda». L’ultimo passaggio è il saluto al Palestrina, riportato in due anni in Promozione. «Sarò sempre legato alla famiglia Cristofari che mi ha dato un’opportunità così importante – dice Fatello – Da palestrinese tiferò sempre per quel club, è stato un grande onore allenare la prima squadra di quella società e lo è altrettanto poter cercare di fare un percorso simile anche in una piazza importante come San Cesareo». Il presidente Porretta dà il benvenuto al nuovo allenatore a nome di tutto il club. «Abbiamo preso un tecnico di prim’ordine e questo fa capire le nostre intenzioni. Presenteremo domanda di ripescaggio, siamo abbastanza fiduciosi di poter giocare in Prima categoria, ma se così non fosse cercheremo di vincere il campionato di Seconda. Vorrei ringraziare l’ex allenatore Gabriele Pulina per la professionalità e l’impegno dimostrati nel condurre la nostra prima squadra nell’ultimo campionato e gli auguro le migliori fortune per il prosieguo della carriera».

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna