I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Sport Frascati: convenzioni e campo "8 settembre" da rifare, sarà un agosto rovente

campo 8settembreFRASCATI (attualità) - Sul fronte sportivo due urgenze da affrontare e risolvere in fretta

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

E' un agosto rovente quello che si prepara sul fronte sportivo. Due le tematiche di pressante attualità: la scadenza della convenzioni annuali con le società sportive che hanno usufruito degli impianti sportivi in questi mesi e il rifacimento del manto in sintetico dello stadio "8 settembre".

Sul fronte convenzioni è tutto da rifare perché in questi ultimi anni si è proceduto con l'assegnazione degli impianti alla Sts, concessionaria ufficiale degli stessi, e con l'affitto poi degli spazi alle società sportive interessate a fare attività.

Il 31 luglio, domani, scadono le convenzioni in essere e con un direttore generale della Sts, Paride Pizzi, dimissionario e senza un assessore allo Sport nominato (la delega è ancora in capo al sindaco Roberto Mastrosanti per quanto a lungo si era pensato che la stessa potesse finire in mano all'ex consigliere delegato allo Sport, Claudio Marziale - eventualità ancora non del tutto tramontata) si prevedono settimane a dir poco impegnative.

Settore particolarmente caldo è quello del calcio, costretto - incredibile ma vero - ancora a fare i conti col tappeto sintetico dell'8 settembre ancora da rifare. Nonostante da due anni Palazzo Marconi abbia avviato le procedure per l'intervento, occoreranno ancora mesi per i lavori. In questi ultimi due campionati si è proceduto a forza di deroghe ma ormai bisogna intervenire: al netto del disagio delle società che utilizzano l'impianto, su tutte l'Asd Frascati calcio (che sarà costretta nei prossimi mesi a giocare le gare di Promozione e di alcuni campionati giovanili al "Fabrizi" di Morena), è evidente che la questione si sia trascinata, per vari motivi, decisamente troppo alle lunghe.

Un'altra grana da affrontare e risolvere al più presto.