I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

I sindaci dell'area tuscolana incontrano la direzione generale della Asl: potenziamento in arrivo al "San Sebastiano" di Frascati

FRASCATI (attualità) - Questa mattina presenti numerosi esponenti delle Amministrazioni territoriali

ilmamilio.it - comunicato stampa

liberi scrivere 10

Si è svolto oggi, martedì 12 giugno 2018, nella sede comunale di Palazzo Marconi un incontro dedicato alle problematiche dell’Ospedale di Frascati e più in generale dei servizi sanitari del Distretto H61. Erano presenti al tavolo tecnico Roberto Mastrosanti, primo cittadino di Frascati, insieme ai sindaci Emanuele Pucci di Monte Porzio Catone, Fabio D’Acuti di Monte Compatri, Luciano Andreotti di Grottaferrata e Damiano Pucci di Rocca Priora. Erano inoltre presenti Gabriella Giuliani, assessore ai Servizi Sociali di Colonna, Pierpaolo Montalto, assessore alla Tutela e Supporto dei Servizi alla Persona di Rocca di Papa, Alessia De Carli assessore alle Politiche Sociali di Frascati, Narciso Mostarda, direttore generale dell’Asl Roma 6, Mario Ronchetti, direttore sanitario della Asl Roma 6, Francesco Cammareri, delegato alla Sanità del Sindaco di Frascati.

Le tematiche, trattate nel corso dell’incontro promosso dall’Amministrazione comunale di Frascati insieme a quelle del comprensorio tuscolano, hanno riguardato il potenziamento del personale del Pronto soccorso, che presto raggiungerà le 12 unità di medici, previste per legge per gli Ospedali sopra i 25 mila accessi annui, e il potenziamento della rete dei medici di base, attraverso forme associative di coinvolgimento, per creare un “ambulatorio permanente” con l’obiettivo di sollevare il Pronto Soccorso da richieste che possono e devono essere risolte dai medici di base (quantificabili nei primi tre mesi del 2018 in 2800 circa richieste sui 5800 accessi registrati). Si è inoltre parlato del Centro Prelievo Sangue e della Terapia sub intensiva.

«Sono molto soddisfatto di questo nuovo incontro, che segue quelli precedenti svolti con cadenza pressoché trimestrale, perché ci siamo focalizzati sulle azioni da effettuare per migliorare e rendere più efficienti i servizi ospedalieri e sanitari per le nostre comunità - dichiara il Sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti -. In primis sono stati sollecitati interventi di integrazione della pianta organica dell’Ospedale San Sebastiano. In secondo luogo è stata accolta la proposta di aprire un ambulatorio per gli utenti di oncologia che presentano maggiori difficoltà a spostarsi a Marino. Si è infine insistito per l’implementazione degli spazi del Ps, soprattutto con riferimento a quelli destinati alla osservazione dei pazienti, nonché alla valorizzazione dell’iter che dovrebbe portare alla realizzazione di posti di terapie subintensive post operatorie. Con tutti i presenti abbiamo altresì convenuto di ripetere periodicamente questi incontri, per verificare l’evoluzione delle situazioni e i processi di attuazione delle decisioni che congiuntamente si assumono Ringrazio - conclude il Sindaco Mastrosanti - il Direttore Generale Narciso Mostarda e il Direttore Sanitario Mario Ronchetti per la disponibilità, sensibilità e attenzione nei confronti dele esigenze sanitarie del nostro territorio, tutti i colleghi sindaci, gli Assessori presenti oggi e il delegato alla Sanità».

Tra le altre azioni che in prospettiva il Direttore Generale della Asl Roma 6 Narciso Mostarda prevede di introdurre per migliorare le funzioni ospedaliere ci sono quelle di portare fino a 52 posti letto il reparto di Medicina Generale, fino a 10 posti letto quello di Cardiologia, la conferma di Dermatologia. Infine ci sarebbe anche l’ipotesi di aggiungere i servizi di Traumatologia ortopedica e di Chirurgia di urgenza.

petra febb2018