I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Le curiosità del voto nel Lazio: Sgarbi diventa sindaco di Sutri, Casa Pound va al ballottaggio ad Anagni

REGIONE – Due dati attirano l’attenzione

ilmamilio.it 

Il voto del Lazio sta gradualmente ufficializzando i suoi dati. Tra vincitori, sconfitti e ballottaggi acclarati in molte località sopra i 15mila abitanti, ci sono alcune curiosità che destano più interesse mediatico di altri. 

Vittorio Sgarbi, con la sua lista 'Rinascimento", è stato eletto sindaco di Sutri, in provincia di Viterbo, con il 58,79% delle preferenze. Il critico d'arte ha preceduto il candidato della Lista Civica Sutri, Luigi Di Mauro, che si è fermato al 41,20% (1.547 voti). Sgarbi, che non ha nascosto la soddisfazione per l'esito del voto, in passato ha già ricoperto il ruolo di primo cittadino, dal 2008 al 2012, nel comune siciliano di Salemi.

Sorpresa, invece, ad Anagni, dove Casapound va al ballottaggio. Un derby a destra il secondo turno delle amministrative nella città di oltre 20 mila abitanti in provincia di Frosinone. In testa c'è infatti Daniele Natalia, sostenuta da Fi, Lega, FdI più varie civiche poco al di sotto del 40%. Il candidato di Cpi, Daniele Tasca, segue con il 21%, sostenuto anche da quattro liste civiche. Fuori partita Fernando Fioramonti del M5s e Sandra Tagliaboschi (Pd e altri).

petra nov2017 1
Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011