Informativa
 
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, insieme ad alcuni partner selezionati, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento non proseguendo nel sito od acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Frascati Scherma: Lucarini regina d’Italia Giovani, Ottaviani a un passo dal trionfo nei Cadetti

FRASCATI - Un titolo di campionessa d’Italia Giovani e uno di vice campione tra i Cadetti, oltre a tanti ottimi piazzamenti. Il Frascati Scherma può essere orgoglioso di quanto hanno fatto i suoi ragazzi impegnati nella kermesse tricolore di Verona. La neo regina d’Italia è Lucia Lucarini, ragazza u­mbra tesserata per le Fiamme Rosse Vigili del Fuoco che da tempo si allena a Frascati assieme al maestro Andrea Aquili (nella foto di Augusto Bizzi assieme alla sciabolatrice). La Lucarini, recente bronzo mondiale ai campionati iridati Under 20, ha sbaragliato la concorrenza nella sciabola e ha dimostrato una volta di più la propria costante crescita. Un discorso simile si può fare anche per Lorenzo Ottaviani che nella sciabola Cadetti è arrivato a un passo dal titolo di campione: l’allievo di Alessandro D’Alessio è stato comunque autore di una prova eccellente a cui è mancata solo la ciliegina nell’ultimo atto. Altri atleti tuscolani sono finiti fuori dal podio, ma hanno comunque ottenuto piazzamenti di tutto rispetto: nella medesima gara di Ottaviani, Riccardo Pucci è uscito ai quarti ed ha concluso al settimo posto. Nel fioretto Giovani, Alessandra Conti e Serena Puglia hanno conquistato rispettivamente il quinto e il sesto posto, così come Vally Giovannelli che nella prova di sciabola Giovani ha chiuso sesta.

In contemporanea ai campionati italiani Cadetti e Giovani, si è disputata a Cerveteri anche la finale della manifestazione open denominata Trofeo Lazio. Pure in questo caso gli atleti del Frascati Scherma hanno ottenuto risultati di rilievo: Cristiano Iacoangeli ha trionfato nella spada, mentre nel fioretto Davide Pellegrino ha concluso secondo nel fioretto e Chiara Ciferri ha chiuso quinta.

Anche in questo fine settimana, comunque, non sono mancate le soddisfazioni internazionali per il club tuscolano: nel corso degli 11esimi “Giochi Sudamericani” che si stanno svolgendo a Cochabamba, in Bolivia, la colombiana Saskia Van Erven Garcia ha trionfato nella prova di fioretto femminile, anticipando altre due atlete che nel corso dell’anno si sono allenate alla “Simoncelli” vale a dire la cilena Arantza Inostroza e la brasiliana Ana Bulcao. Grandi complimenti anche al maestro del Frascati Scherma Luca Papale che ha seguito le ragazze della Nazionale colombiana.
Infine si è tenuta la festa di fine anno presso la scuola “Pio XII” di Roma dove il Frascati Scherma tiene ormai da tempo un corso sempre più seguito: all’evento hanno ovviamente partecipato anche alcuni dei giovani schermitori dell’istituto.