I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Monte Porzio, sulla sicurezza della scuola di Piazza Borghese torna a parlare il Comitato Tutela e Salvaguardia dell’Ambiente

MONTE PORZIO (attualità) - La nota del movimento cittadino

ilmamilio.it - comunicato stampa del 'Comitato di Tutela e Salvaguardia dell'Ambiente' 

“Visto che sono passati BEN 6 MESI dall' esposto dei genitori e le promesse di lavori e di messa in sicurezza, COME AVEVAMO PREVISTO si sono rivelate le solite chiacchiere da bar, visto che a gennaio è stato mandato un sollecito alla sala operativa dei VVFF, alla Protezione Civile ed alla Procura e che nonostante il sollecito GLI UNICI CONTROLLI effettuati sono stati per un paio di crepe nell' antibagno del refettorio...
Visti i tempi TANTO lunghi anche solo per pubblicare l' esito di un veloce sopralluogo dei VVFF di Frascati, abbiamo sfruttato la notizia (i primi di gennaio) del sequestro di una scuola vicino a Grosseto in un contesto di rischio sismico BEN MENO grave di quello Monte Porziano e con una scuola BEN PIÙ STABILE di quella di Piazza Borhgese, investendo direttamente la Procura della Repubblica nella richiesta di SEQUESTRO CAUTELATIVO dell' intero stabile.

Dopo aver spedito la richiesta di sequestro, in modo che la procura di Velletri si comportasse come quella di Grosseto, un bel terremoto è arrivato con epicentro al confine tra Monte Compatri e Monte Porzio Catone (un grado non troppo elevato, ma che poteva essere invece devastante anche perché avvenuto proprio durante l' ora di refezione scolastica!).

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

Abbiamo evidenziato i nostri dubbi sul fatto che i millantati fondi stanziati (circa 600mila Euro) dalla regione Lazio per l' adeguamento sismico potessero bastare al raggiungimento dell' obiettivo (con un costo stimato in più di 2 milioni di euro), comunque speranzosi di veder partire i lavori e fiduciosi (per quanto ancora) dell' operato dell' amministrazione (e delle promesse a 360 gradi), ci siamo chiusi nel silenzio assieme ai genitori degli alunni, incrociando le dita affinché non ci fossero nuove scosse sismiche.

Beh dopo aver saputo che i fondi stanziati per la miglioria/adeguamento sismico dell' edificio "potrebbero" essere deviati per chiudere dei buchi di bilancio di un comune in dissesto finanziario e che la non approvazione di un bilancio non permetterebbe di indire una gara d' appalto per eseguire i lavori, DOPO TUTTO QUESTO abbiamo deciso di rompere il silenzio POICHÉ I GENITORI MONTEPORZIANI MERITANO QUALCOSA DI PIÙ!

QUANDO VERRANNO FATTI QUESTI LAVORI?
QUANDO SI METTERANNO I SIGILLI AD UNA SCUOLA LA CUI PERIZIA (UNICA UFFICIALE) DESCRIVE LA STRUTTURA IN UN STATO PIETOSO ED A RISCHIO CROLLO (vedere immagine dove ***SOLO*** gli elementi verdi non risulterebbero a rischio crollo in caso di sisma medio/alto).

AVETE GIÀ IDENTIFICATO E COMPERATO I PREFABBRICATI DOVE ANDRANNO LE CLASSI IL PROSSIMO ANNO? 
DOVE SARANNO UBICATI?
CI PENSATE VOI O DOBBIAMO INSISTERE NOI PER FAR CHIUDERE QUELL' EDIFICIO E LIBERARE RAGAZZI E GENITORI DAL RISCHIO CHE SOLO LA NOSTRA AMMINISTRAZIONE OCULATA (E PIENA DI SENSO DI RESPONSABILITÀ ...!) NON VEDE?

Il nostro comitato continuerà a portare avanti questa battaglia indifferentemente dalle minacce, dalle ritorsioni e dalle intimidazioni che quotidianamente subiamo.  Fatevene una ragione ed agite finalmente per il bene della cittadinanza!

petra nov2017 1
Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna