I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rocca Priora, arrivano cinque fototrappole per monitorare il territorio. Nuova microdiscarica in periferia

ROCCA PRIORA (attualità) - I persistenti richiami al controllo delle aree a rischio ha portato ad un contributo della Città Metropolitana. Continuano gli atti di inciviltà

ilmamilio.it

A furia di appelli, foto, segnalazioni, nascita di Comitati ed impegni da parte dell'amministrazione un risultato di è ottenuto. Grazie al contributo ricevuto dalla Città Metropolitana di Roma Capitale attraverso il progetto 'Moni street' - fa sapere il Comune -  sono arrivate a Rocca Priora cinque fototrappole che verranno installate nei punti di maggiore criticità.  Il progetto prevede un investimento anche da parte del Comune che sarà destinato alla rimozione di alcune discariche presenti sul territorio. 

"Si prosegue nel lavoro di prevenzione dell'abbandono dei rifiuti e nella rimozione delle discariche sul territorio.  Sarà così possibile, insieme ai vari interventi, condurre una attività sanzionatoria mirata", è il commento di Palazzo Savelli.

Un'operazione urgente, quella della caccia agli incivili, che dovrà farsi da subito pressante, dato che anche oggi è stata segnalata una nuova minidiscarica in località "Cappella Sant'Antonio". 

Si attendono i rituali interventi di bonifica.

(foto della discarica a destra dal Gruppo Facebook 'Cosa c'è che non va')