I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Ariccia, Palazzo Chigi: 20 maggio conferenza – concerto di Giovanni Bietti su Claudio Monteverdi

ARICCIA (eventi) - Un appuntamento atteso

ilmamilio.it - comunicato stampa

Non solo un concerto ma un ritratto a tutto tondo dell’arte e della personalità di un gigante della musica, Claudio Monteverdi, quello che propongono I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati nella Sala Maestra di Palazzo Chigi ad Ariccia domenica 20 maggio. Un viaggio tra musica, teatro e poesia che Giovanni Bietti – compositore, pianista e musicologo, consulente artistico dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, apprezzato come uno dei migliori divulgatori musicali – farà percorrere al pubblico degli Sfaccendati contrappuntando con ascolti ed esemplificazioni musicali al pianoforte il proprio discorso che è anche una profonda riflessione sul senso della musica ieri ed oggi.

“Un’esperienza musicale e conoscitiva entusiasmante – sottolinea il Direttore Artistico Giovanna Manci – in cui comunicazione e ascolto, musica e teatro, musica e poesia si integreranno per comporre un ritratto di Claudio Monteverdi nella suggestione di un ambiente unico che al suo tempo richiama e allude”.

GIOVANNI BIETTI, compositore, pianista e musicologo, è considerato uno dei migliori divulgatori musicali italiani. È una delle più note voci radiofoniche delle “Lezioni di musica” (seguitissima trasmissione settimanale di Rai-RadioTre). Ha pubblicato libri dedicati a Mozart (Laterza, 2015), a Beethoven (Laterza, 2013) e al Sinfonismo Viennese (Edizioni Estemporanee, 2012). Il suo ultimo libro, Lo spartito del mondo (Laterza, 2018), è dedicato alla multiculturalità, alla capacità della musica di far dialogare tra loro culture diverse: un argomento molto attuale, e non solo in ambito artistico. 

Tiene regolarmente Lezioni-Concerto, direttamente al pianoforte, presso molti dei più prestigiosi Enti italiani: Teatro alla Scala, Teatro La Fenice, Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Regio di Torino, Teatro Petruzzelli di Bari, Teatro Massimo di Palermo, Teatro Bellini di Catania, Festival Mito-Settembre Musica di Torino e Milano, Bologna Festival, Teatro Lirico di Cagliari, Ravello Festival, Teatro Regio di Parma, Sferisterio di Macerata, Teatro delle Muse di Ancona, Teatro Valli di Reggio Emilia, Festivaletteratura e Orchestra da Camera di Mantova, Orchestra Sinfonica Siciliana.

Come pianista si è esibito nei principali Festival italiani di musica contemporanea (Nuova Consonanza, RomaeuropaFestival, ProgettoMusica), eseguendo spesso sue composizioni.

Vanta collaborazioni con artisti di fama internazionale quali il basso Boris Carmeli, i compositori Mauricio Kagel ed Alessandro Cipriani, il violinista Thomas Zehetmair, con il quale ha suonato alla Konzerthaus di Berlino.

È anche critico professionista nel campo enogastronomico: per anni è stato degustatore della Guida "Vini d'Italia" dell'Espresso. Ha pubblicato cinque volumi dedicati ai Vini naturali d’Italia. 

I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati sono realizzati dalla COOP ART con il patrocinio e il sostegno del Comune di Ariccia.

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna