I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Frascati Rugby Club, bene il 1° XV ma si ferma in semifinale l’Under 16

Frascati - Spalti affollati e pubblico delle grandi occasioni allo Stadio del Rugby di Cocciano per sostenere le importanti prove di Under 16 e Under 18. Partiamo però con la trasferta abruzzese del 1° XV giallorosso che, nell’ultimo appuntamento stagionale in Serie B, legittima il 5° posto con un 27 a 24 in casa dell’Avezzano Rugby. «Partita vinta all’ultimo secondo – ha detto Giorgio Farina – che ha concluso un anno duro fatto di alti e bassi. Un incontro, quello di domenica, positivo sotto tanti punti di vista e che ha mostrato il carattere di tutto il gruppo. Sono sicuro che questi ragazzi nei prossimi anni lotteranno per i vertici del Campionato e la promozione in Serie A. Ringrazio i ragazzi per avermi dato la possibilità di sperimentarmi, così come ringrazio i miei compagni di viaggio Marco Giacci, Daniele Carlesimo, Cesare Evangelisti, Giovanni Fiorani e Nando Reali per aver dato a tutti la possibilità di esprimersi al meglio. Un grazie infine alla società che ogni giorno si impegna per rendere possibile tutto questo».

Una vittoria 12 a 7 sul Firenze 1931 non è stata sufficiente a riscattare la sconfitta per 17 a 5 subita in trasferta dai ragazzi di Simone Pomente e Luca Varriale. Il sogno di questa bellissima Under 16 élite, vincitrice del Trofeo dei Tre Mari, si è fermato quindi alla semifinale nazionale del prestigioso Trofeo Mario Lodigiani.

«Avevamo chiesto un approccio alla gara diverso rispetto a quello avuto nell’incontro di andata – ha commentato Pomente - e così è stato. Si è rivelata una partita molto intensa, in cui abbiamo giocato tantissime fasi e ci abbiamo provato fino all’ultimo secondo. Purtroppo nonostante la vittoria non siamo riusciti ad accedere alla finale. Abbiamo pagato il punteggio della gara d’andata, ma credo che questo gruppo meriti un grande applauso da parte di tutti per il percorso che ha fatto da inizio stagione. Giocare una fase finale non capita sempre ed è sicuramente un’esperienza che aiuta a crescere. Colgo l’occasione per ringraziare tutti i ragazzi e tutto lo staff per il fantastico anno trascorso insieme».

È arrivata un’altra vittoria per i ragazzi dell’Under 18 che procedono nel loro cammino verso l’élite. «Un altro tassello importante – ha commentato Luciano Mazzi – in questa fase finale del campionato grazie al quale la nostra Under 18 sale un altro gradino e si avvicina alla finale per la promozione al Campionato élite. Ora c’è da superare uno scoglio duro: il Messina. Domenica, ancora una volta, i ragazzi sono entrati in campo molto motivati e concentrati. Anche se non tutte le fasi di gioco sono andate bene, la loro determinazione ha fatto ancora una volta la differenza. Unico vero neo di questa domenica è stato l’infortunio del nostro numero 9 che ha dovuto abbandonare il campo e ne avrà almeno per dieci giorni circa. Mentalmente stiamo bene, fisicamente iniziamo ad essere stanchi, quindi è questo il momento di dare fondo a tutte le energie che sono rimaste: non c’è più tempo di fare calcoli o pensare a chi sarà il prossimo avversario. Ormai sono tutte finali. Pochi pensieri e molti fatti, questa è l’unica ricetta che conosciamo».

AREA COMUNICAZIONE FRC

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna