I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Frascati Rugby Club, in tanti sugli spalti per sostenere i “grandi” del club

Frascati - Quella da poco trascorsa è stata una domenica di sport e festa per i colori giallorossi. Tre partite casalinghe per i più “grandi” del club e un’importante trasferta per l’Under 16. Uno Stadio del Rugby di Cocciano che, dopo un lungo inverno, ha cominciato a rivedere colorati e pieni di vita spalti e club house. Una bella partecipazione di famiglie e bambini del Settore Propaganda ha incorniciato una lunga domenica di rugby che, complice anche un meteo favorevole, si è protratta fino a tarda serata con la grigliata delle squadre seniores e dell’Under 18, quest’ultima reduce da una bella vittoria.

Hanno infatti vinto il match di ritorno con la Primavera Rugby per 31 a 12 i ragazzi di Luciano Mazzi e Giorgio Graziani che sono in corsa per un posto nel Campionato Èlite Under 18. «Siamo soddisfatti – ha commentato Mazzi – e felici di ciò che abbiamo visto in campo, anche se non totalmente appagati: vogliamo di più e vogliamo arrivare fino in fondo. I ragazzi hanno dimostrato tutta la loro fame di vittoria e lo hanno fatto fino all’ultimo minuto. Hanno voluto essere gli unici protagonisti in campo e alla fine ci sono riusciti. Li ringraziamo perché hanno interpretato nel modo migliore ogni singola parola detta prima e durante la gara: un bel segno di maturità collettiva. Ad inizio stagione avevano tanti dubbi; alcuni compagni avevano cambiato casacca, alcuni per fare nuove esperienze mentre ad altri il campionato regionale “stava stretto”, non era abbastanza… Loro no, hanno stretto i denti, hanno creduto in questa maglia e in questo gruppo. Domenica lo hanno dimostrato e noi siamo fieri di loro. Nella vita come nello sport c’è chi crede e lotta per raggiungere qualcosa attraverso il sacrificio: questo è lo spirito che anima il Frascati Rugby Club e il mio. Ringrazio Giorgio Graziani, persona fondamentale per me e per il gruppo, che ha conquistato il cuore dei ragazzi e mi ha aiutato tantissimo nella gestione tecnica di queste due stagioni. Sono molto contento di aver lavorato e di poter lavorare ancora con lui».

Hanno invece perso per 17 a 5 i ragazzi Under 16 di Simone Pomente e Luca Varriale, impegnati in trasferta nell’andata di semifinale valevole per il Trofeo Mario Lodigiani. «Non è stata una delle migliori prestazioni della stagione – ha commentato Pomente – probabilmente anche per colpa della tensione, ma credo sia normale anche per l’importanza della gara. Siamo stati lenti nella ridistribuzione sia in attacco che in difesa, ma anche sul punto spesso i nostri interventi non erano abbastanza efficaci. Sarà molto importante approcciare in maniera diversa la gara di ritorno e lavoreremo in settimana per questo: siamo consapevoli che possiamo fare molto di più».

Ottimo approccio e un buon gioco non sono stati sufficienti per il 1° XV Maschile che domenica, di fronte a tanto pubblico, ha perso 23 a 25 con i neo-promossi in Serie B del Catania Rugby. Così ha commentato un soddisfatto Giorgio Farina: «È stata una buona prestazione e, a dispetto del risultato, sono soddisfatto del gioco che siamo riusciti ad esprimere in campo. Siamo in crescita e penso che stiamo lavorando molto bene, ponendo delle solide basi per gli anni che verranno. Ad oggi ancora non riusciamo a gestire i minuti finali nel modo migliore, ma continuiamo a lavorare per rendere questo gruppo sempre più consapevole dei mezzi di cui dispone».

Partita stravinta invece dalle ragazze della Serie A Femminile che domenica hanno battuto 72 a 0 il Cus Pisa. Prossimo appuntamento per le ragazze di Varriale è il barrage a Padova, in programma per il 20 maggio. «È stato un grande piacere – ha commentato Giulio Venturini - tornare in panchina con le ragazze. La partita non aveva grandi risvolti ai fini della classifica ma, in accordo con Luca Varriale impegnato a Firenze con l’Under 16, le ragazze si erano date degli obiettivi che devo dire sono stati tutti ampiamente raggiunti. Peccato l’infortunio di Michela Trinca avvenuto in fase di riscaldamento: speriamo davvero non sia nulla di grave».

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna