I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Appia Antica, operazione “ponti”: controlli e tutela dell’ambiente

 

Risultati immagini per parco appia anticaCASTELLI ROMANI (attualità) - Forze dell'ordine e addette al controllo del territorio in azione

ilmamilio.it 

25 aprile e Primo maggio, istituzioni insieme e pronte a fare la loro parte sul fronte del decoro del Parco dell’Appia Antica, che per i ponti sarà preso d’assalto da migliaia di cittadini: da Roma ai Castelli Romani. Ieri, non a caso, presso l'Assessorato alla Sostenibilità Ambientale di Roma Capitale, alla presenza del Parco Regionale, del Municipio VII, del VII Gruppo di Pulizia Municipale, Ama, squadra decoro PICS e Servizio Giardini, si è tenuto un incontro, in cui è stata avviata un'operazione di coordinamento tra tutte le forze in campo. Uno sforzo ulteriore che si va ad aggiungere al piano di accoglienza e prevenzione già sperimentato a Pasquetta che ha avuto buoni risultati in Caffarella e a Tor Fiscale, ma non agli Acquedotti. Per il 25 aprile e il primo maggio saranno in campo anche la Polizia Municipale che si coordinerà con i Guardiaparco e i Pics, il nucleo speciale per il decoro.

petra nov2017 1
Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011

Nei giorni successivi Ama e Servizio Giardini rafforzeranno la loro presenza per il ripristino dello stato dei luoghi. L'Ama, al potenziamento dei cassonetti che si trovano agli accessi più frequentati della Valle della Caffarella, degli Acquedotti e di Tor Fiscale. L'ente Parco dell'Appia antica, inoltre, sottolinea. “Saranno di nuovo in campo i Volontari per la bellezza, semplici cittadini che in queste settimane hanno risposto all'appello del Parco, i ragazzi del Servizio Civile in forza al Parco, gli operatori delle Associazioni del circuito d'accoglienza e il personale dell'Ente Parco”. Saranno tutti impegnati, sin dalle prime ore del mattino, a distribuire buste per la raccolta differenziata dei rifiuti e volantini con la mappa dei cassonetti più vicini alle uscite (le mappe sono scaricabile anche dal sito) e le regole del buon pic-nic. Di che si tratta? “Nulla di speciale solo indicazioni di buon senso anche per ricordare che il Parco dell'Appia Antica non un semplice giardinetto pubblico ma un bene ambientale, storico, archeologico e paesaggistico di straordinario valore”, fanno sapere ancora dal Parco.

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

sfaccendati24 4