I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Il Metropolita Kallistos Ware in visita all’Abbazia di Grottaferrata


GROTTAFERRATA (attualità) - E' stato accompagnato da Virgilio Avato

ilmamilio.it -

Il Metropolita Kallistos Ware, uno dei massimi teologi della Chiesa Ortodossa, ha visitato oggi l’Abbazia di San Nilo a Grottaferrata. E' stato accompagnato da Virgilio Avato. Il religioso è stato nella Chiesa e poi, assieme a P. Basilio Intrieri, all'interno della Biblioteca Nazionale e quella monastica. Il grande studioso del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli si è soffermato a lungo ad ammirare il  codice di S. Nilo, che, come si sa, era un grande calligrafo.

Grande attenzione ha riservato il Metropolita anche all’Eucologio (Libro di Preghiere), utilizzato al Concilio di Firenze, ed al codice in seta turchese, dono dell’Imperatore Paleologo al Cardinale Bessarione. Il Metropolita ha ricordato di aver visitato l’Abbazia la prima volta nel 1963, accolto dall’allora Archimandrita P. Teodoro Minisci e dal Bibliotecario P.  Marco Petta.

Virgilio Avato, sapendo che l’illustre ospite è stato monaco di Patmos, gli ha parlato del gemellaggio tra l'isola greca, sede del Monastero di San Giovani e della Grotta dell'Apocalisse, e il territorio criptense. Al Metropolita ha fatto molto piacere apprendere questo particolare, aggiungendo che i due Monasteri hanno molte cose in comune. Avato ha invitato il Metropolita a partecipare come relatore al prossimo Convegno Ecumenico che sta preparando assieme all’Eparchia di Lungro ed alla Conferenza Episcopale Calabra.

L’Abbazia di Grottaferrata rimane un punto di riferimento per gli ortodossi e per il grande dialogo religioso europeo.

 

petra nov2017 1
Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011