I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, Sala Lepanto: sabato 21 aprile torna “La Dolce Arte” con Cesare Zavattini

MARINO (eventi) - Rassegna ideata da Marco Onofrio

ilmamilio.it - comunicato stampa

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

Sabato 21 aprile, alle ore 18, presso la Sala Lepanto di Marino (Piazza Lepanto, 1), quarto appuntamento con “La Dolce Arte”, rassegna ideata dallo scrittore e critico letterario Marco Onofrio, dedicata ai “mostri sacri” del cinema italiano. Dopo il ricordo di Nino Manfredi, Alessandro Blasetti e Marcello Mastroianni, protagonista della prossima serata sarà Cesare Zavattini. Durante l’iniziativa – promossa da Edilet-Edilazio Letteraria e organizzata da Markfilm, con il patrocinio del Comune di Marino e il supporto della Federazione Italiana dei Circoli del Cinema, interverranno: Maria Laura Gargiulio, autrice del libro “Cesare Zavattini”; lo scrittore e critico letterario Marco Onofrio; Mariarita Pocino, giornalista e direttrice editoriale di Edilazio. L’introduzione sarà affidata a Luciano Saltarelli, Presidente di Senza Frontiere Onlus.

Le letture saranno a cura di Daniela Sistopaolo, attrice teatrale. Dopo gli interventi, alle ore 19, sarà proiettato “La Gelosa” episodio di “Capriccio all’Italiana” (1968). Nel corso dell’iniziativa sarà inaugurata anche la mostra fotografica “Cantiere Zavattini” a cura di Orio Caldiron e Matilde Hochkofler. La mostra realizzata dalla FICC intende riproporre l’opera cinematografica di Cesare Zavattini nel suo carattere di work in progress, di cantiere dai lavori sempre in corso. Si tratta della mostra dedicata ad un autore – personaggio instancabile e vulcanico, in cui il cinema si intreccia all’attività del giornalista, dello scrittore, del pittore, del promotore di idee e progetti che hanno profondamente inciso nel panorama del Novecento. L’esposizione sarà visitabile dal 21 aprile al 5 magio, dal lunedì al sabato dalle ore 17 alle ore 19.30.

sfaccendati 17 04

petra nov2017 1
Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011