I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

L'Aeroporto di Ciampino nel mirino di Cantone. Istruttoria Anac su gara Adr

CIAMPINO (attualità) - Federncc Confcommercio Roma e Anc Trasporto Persone: “Anac ha aperto un fascicolo sull'affidamento in subconcessione di aree demaniali per l'esercizio del servizio pubblico di noleggio vetture con conducente nell’ambito degli aeroporti di Ciampino e Fiumicino”

ilmamilio.it - contenuto esclusivo


Anche l’aeroporto di Ciampino nel mirino di Cantone. Il 19 luglio scorso l’Anac, l’Autorità Nazionale anticorruzione, ha aperto un fascicolo sull'affidamento in subconcessione di aree demaniali per l'esercizio del servizio pubblico di noleggio vetture con conducente, nell'ambito degli Aeroporti Pastine e Leonardo Da Vinci di Fiumicino. Come denunciano Federncc Confcommercio Roma e Anc Trasporto Persone, in sostanza l'authority avrebbe aperto un'istruttoria al fine di valutare “presunte illegittimità nella procedura di gara in questione, portata avanti da Adr. Auspichiamo - spiegano le parti sociali - che ora la società sia più attenta alle istanze che le categorie evidenziano, poiché gli scali di Fiumicino e di Ciampino rappresentano il biglietto da visita della Capitale d’Italia”. Vedremo tra qualche tempo se e quali sviluppi giungeranno dall’ente presieduto da Cantone.
Nel frattempo Federncc e Confcommercio Roma e Anc Trasporto Persone vanno all’attacco di Adr: “L'attivita' del trasporto pubblico non di linea Ncc vettura all'interno dell'Aeroporto di Fiumicino, da anni viene fortemente penalizzato, rischiando quindi di arrecare pesanti danni all'utenza. Nonostante le nostre reiterate richieste di incontro sul rispetto della normativa, che il legislatore ha più volte evidenziato, Aeroporti di Roma ha continuato a non tenere in dovuta considerazione questi aspetti. Adesso, però, di queste inadempienze se ne e' accorto anche l’Anac”.