I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Grottaferrata, Città al Governo: "Ce steva na vota, speriamo ci sia ancora"

GROTTAFERRATA (politica) - Il movimento spiega le motivazioni della sua mozione

ilmamilio.it - comunicato stampa de La Città al Governo

"Durante la seduta di consiglio comunale tenutasi il 10 aprile scorso, è stata discussa la mozione presentata da La Città al Governo in merito alla manifestazione “Ce steva ‘na vota”.

Questo evento, che consiste nella rievocazione storica dell’antica Fiera di settembre, organizzata dall’associazione omonima con grande impegno e senza scopo di lucro, ha suscitato negli anni interesse e partecipazione da parte dell’intera città. In considerazione delle notevoli difficoltà che l’associazione incontra, sia dal punto di vista logistico che per acquisire le necessarie autorizzazioni, difficoltà che hanno provocato la mancata celebrazione della manifestazione negli ultimi anni, La Città al Governo ha ritenuto opportuno proporre una mozione che mirasse ad istituzionalizzare l’evento al fine consolidarne la struttura e attribuirgli un rilievo maggiore. Purtroppo la mozione non è stata accolta ed ha ottenuto solo il voto favorevole dei proponenti.

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

Il risultato lascia di fatto immutata la condizione di incertezza e di confusione che ha impedito il suo svolgimento. La maggioranza ha stravolto le proposte de La Città al Governo, sostanzialmente motivando la sua bocciatura nel sostenere che la mozione tendeva a politicizzare la manifestazione, facendole perdere la sua autonomia. Tesi del tutto discutibile, in quanto istituzionalizzare significherebbe esattamente il contrario, cioè porla al di sopra della politica, per garantire sempre il suo svolgimento, a prescindere dalle simpatie o antipatie del Sindaco o dell’Amministrazione di turno. Il resto dell’opposizione ha motivato il voto contrario, esprimendo il timore che all’associazione non venisse riconosciuto il merito del lavoro svolto in questi anni e che una eventuale selezione del soggetto realizzatore potrebbe sottrarre alla stessa l’evento. Ipotesi quest’ultima assolutamente non contemplata nella mozione e che non rientra in alcun modo nelle finalità della stessa.

Gli intenti e i contenuti del nostro documento erano quelli di elevare la manifestazione, portandola a diventare patrimonio dell’intera cittadinanza, al pari della Fiera e della Festa patronale di S. Nilo. Per fare ciò occorrerebbe il coraggio da parte dell’ Amministrazione di dare degli indirizzi precisi, e la disponibilità da parte dell’associazione a condividere la gestione dell’evento. Questi i presupposti, a nostro avviso, per una costante e buona riuscita. Noi una soluzione l’abbiamo proposta e continueremo a sostenerla.

Vediamo nel prossimo futuro cosa accadrà, di certo privare per anni la comunità di una festa così bella è un vero peccato".

petra nov2017 1
Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna