I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Genzano, venerdì 13 aprile Biondi e “Il mistero della notte: l’affascinante mondo dei sogni” al Consorzio

 

GENZANO (eventi) - Un autore di qualità 

ilmamilio.it 

Venerdì 13 aprile, ore 17,30: “Il mistero della notte: l’affascinante mondo dei sogni”, conferenza di Massimo Biondi all’Associazione “Il Consorzio” di Genzano (via Garibaldi 86-88).

Da dove vengono i sogni? Che rapporto hanno con la vita da svegli? È possibile modificarli a piacere, e davvero sono in grado di anticipare il presente portandoci a intravedere che cosa accadrà? Di questo – e vario altro – parlerà Massimo Biondi, giornalista ed editore, si è occupato a lungo di questioni mediche e scientifiche, e negli ultimi anni ha diretto il mensile di cultura e attualità "Confronti Castellani", incentrato particolarmente sulla realtà dei Castelli Romani. Svolge attività di ricerca su questioni storiche e lezioni universitarie (U. Cattolica del S. Cuore di Roma).

Autore di oltre 20 volumi pubblicati con case editrici nazionali (Mondadori, Il Mulino etc.), è relatore per conferenze e congressi ove espone i risultati dei suoi studi personali su temi di storia, letteratura e parapsicologia, interesse che coltiva da molti anni e per il quale ha ricevuto diversi riconoscimenti.

Per "Il Consorzio" di Genzano ha presentato recentemente una rassegna sulla questione popolarmente detta delle "case infestate.

bellezza salute 9aprile18

sfaccendati 9 aprile

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna