I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Fuga di anidride solforosa a Cava dei Selci: evacuati due piani di una palazzina

palazzina evacuata cavadeiselciMARINO (cronaca) - Sul posto per i rilievi della gas i vigili del fuoco con le squadre speciali

ilmamilio.it

selasai 10anni

Allarme alle ore 18 circa nel comune di Marino, in località Cava dei Selci a via Cosimo Maciocco 35, per i forti odori di anidride solforosa svilppatisi e rilevati nella zona.

Sul posto si sono recate due squadre dei vigili del fuoco con il supporto del nucleo NBCR. Dopo accurate misure strumentali per la quantità di gas a scopo precauzionale i due piani della palazzina sono stati evacuati dalle famiglie occupanti.

Il gas si sarebbe sprigionato dal sottosuolo, essendo la zona nella quale si è verificato l'episodio di natura vulcanica. Sul posto anche la polizia locale di Marino, che ha provveduto a transennare la zona e i vigili del fuoco di Marino.

Quasi due anni fa non molto distante da Cava dei Selci, lungo la via Anagnina a Grottaferrata, si era verificata una fuga di idrogeno solforato che aveva comportato un complicato intervento di chiusura del pozzo.

accademia dellarole

 

 

 

 

 

 

 

Aggiornamento ore 21.00 - L'alta concentrazione di gas, anidride solforosa e carbonica, ha consigliato l'evacuazione temporanea dell'intera palazzina. Inagibile però è stata dichiarato solo l'appartamento al piano terra: i 3 occupanti, una famiglia, sono stati sfollati in un alloggio messo a disposizione dal Comune di Marino.

Per domattina è stato fissato un nuovo sopralluogo anche con i tecnici dell'Ingv.

petra fiera

Pai