I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, Cacciatore difende il reddito di cittadinanza

Marino (attualità) - Le dichiarazioni dell'esponente M5S

ilmamilio.it 

Non si ferma la diatriba politica sul reddito di cittadinanza, il cui iter è stato approvato qualche giorno a Palazzo Colonna. Dopo le critiche delle opposizioni consiliari ed extra, in ultimo di Palozzi e Minucci, a difendere la bontà del sindaco Colizza è il braccio destro del sindaco e fresco consigliere regionale in quota M5S, Marco Cacciatore: “Negli ultimi giorni Carlo Colizza è stato intervistato da varie tv nazionali. La sua figura è salita alle luci della ribalta per una delibera storica, approvata durante l’ultima seduta del Consiglio comunale”.

Il Comune di Marino ha dato l’ok, appunto, al Reddito di Cittadinanza, “misura storica che punta a rivoluzionare ed offrire enormi prospettive di crescita all’intera città – spiega Cacciatore -. L’Ufficio Servizi Sociali, valutati gli aventi diritto secondo precisi criteri di vulnerabilità economica, introdurrà gli utenti in un circuito di collocamento e formazione nel mondo del lavoro. Sin dall’inizio del percorso, durante i primi corsi di formazione gratuiti, ogni persona che presenti determinati requisiti vedrà corrisposto un reddito che andrà dai 400 ai 700 euro, a seconda del numero dei componenti del nucleo familiare. Un metodo per rimettere in moto l'economia ed al contempo assicurare la sopravvivenza alle famiglie in difficoltà”.

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

Per quanto riguarda le coperture per finanziare questo tipo di sistema, dice Cacciatore, sono state reperite grazie ad una “gestione virtuosa delle cosa pubblica, che è intervenuta razionalizzando le spese, ed in particolare risparmiano sulle assegnazioni dei lavori e dei servizi, ieri a chiamata diretta ed oggi a gara pubblica. 300mila euro già stanziati nel bilancio preventivo, sfruttando l’avanzo di cassa frutto del grande lavoro della Giunta, con un centinaio di potenziali beneficiari già nella prima fase. Un risultato con cui l’Amministrazione marinese dimostra ai milioni di italiani elettori 5Stelle che alle promesse seguono i fatti”.


Pai

petra nov2017 1
Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011