I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rocca Priora calcio (I cat.), Halauca spinge il gruppo: «Siamo in zona Coppa Lazio, ci speriamo»

ROCCA PRIORA - Il Rocca Priora è tornato dalla sosta con lo spirito giusto. La Prima categoria ha vinto 3-1 il match interno con la Borghesiana: una partita tutt’altro che semplice come potrebbero suggerire il risultato finale e la situazione di classifica disperata del fanalino di coda del girone. «La Borghesiana aveva da poco battuto il Piglio e ha confermato di essere una squadra assolutamente viva – dice Alex Halauca, attaccante classe 1988 – Nel primo tempo abbiamo avuto il giusto approccio alla sfida e siamo riusciti ad andare in vantaggio con una rete di Perugini, poi gli ospiti hanno colpito un palo su un calcio di rigore poco prima dell’intervallo. Nel secondo tempo abbiamo incassato quasi subito il gol del pareggio, ma poco dopo siamo tornati avanti con Coppitelli su un mio assist. Nel finale, poi, ho segnato su calcio di rigore la rete del definitivo 3-1 che ci proietta in una posizione di classifica importante».

Il Rocca Priora è quinto a due soli punti dal Real Rocca di Papa e mercoledì potrebbe operare il sorpasso. «Giocheremo il recupero della sfida casalinga con il Bellegra – ricorda Halauca – Ce la vedremo contro un’altra squadra decisamente in ripresa e pericolosa, ma noi vogliamo sfruttare il fattore campo. Siamo in zona Coppa Lazio e a questo punto abbiamo il dovere di provarci». Subito dopo il Rocca Priora chiuderà il trittico settimanale col match sul campo dello Sporting Torbellamonaca. Intanto ieri Halauca ha messo a segno il suo 15esimo sigillo in campionato, decisamente un buon bottino per molti anche se l’attaccante di origine romena non sembra totalmente soddisfatto. «L’anno scorso a Castelverde andò meglio, questa è una stagione meno prolifica per me anche se qualche partita l’ho dovuta saltare tra squalifiche e infortuni. Comunque mancano ancora dieci partite e cercherò di migliorare lo score personale, ma soprattutto cercherò di dare il mio contributo affinché questa squadra possa riuscire a centrare la qualificazione in Coppa Lazio» conclude Halauca.