I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

---

Grottaferrata, Città al Governo scrive a Masi su Carta Etica dello Sport

GROTTAFERRATA (politico) - Il movimento al delegato allo sport: "Il Comune ne ha già adottata una nel 2015 su nostra proposta"

ilmamilio.it - comunicato stampa de La città al Governo
Pai

"Caro delegato allo sport,

ci corre l’obbligo di fare alcune precisazioni e considerazioni riguardo il recente articolo pubblicato sull’ultima riunione della Commissione Sport, dove si incensano come al solito tue qualità e risultati.

Innanzitutto la convocazione era stata richiesta da La Città al Governo, per ottenere delucidazioni in merito allo stato di assegnazione degli impianti sportivi comunali e per sapere come l’Amministrazione intendesse agire riguardo la Carta Etica dello Sport, visto che il comune di Grottaferrata ne ha già adottata una, con voto unanime in Consiglio Comunale (delibera 66 del 21 dicembre 2015) su nostra proposta.

Sul primo punto non abbiamo ottenuto chiarimenti sufficienti, si è argomentato paragonando le società sportive a dei treni, alcuni sarebbero in corsa ed altri fermi, lasciando intendere che si dovranno cercare soluzioni diverse. Dichiarazioni che ci lasciano un po’ perplessi, perché riteniamo, rimanendo nella metafora, che i treni, fermi o in movimento che siano, meritino di usare gli stessi binari.

In merito al secondo punto, hai proposto due documenti in bozza: una Carta dei Valori ed un Codice Etico dello Sport. In questi documenti non abbiamo trovato nessun legame, né riferimento alla Carta già adottata. Inoltre ci pare evidente che i documenti proposti e le finalità dichiarate (orientate prevalentemente a sacrosanti aspetti di legalità), mal si prestino allo scopo originario di contribuire alla creazione ed al rafforzamento di una coscienza etica tra la cittadinanza, cosa ben diversa rispetto ai semplici ma chiari e lineari principi richiamati nella Carta Etica in vigore.

Poi il Codice Etico proposto, un “tomo” di ben 13 pagine, è stato interamente copiato da quello adottato dal comune di Milano; oltre alle ovvie differenze tra una grande città e una cittadina come la nostra, c’è da sottolineare che a tre anni circa dall’adozione, delle ben 113 associazioni/società sportive milanesi, leggendo sul sito web, nessuna risulta avervi ancora aderito.

La Carta già adottata è stata definita dal Sindaco e da te, una “semplice enunciazione di principi”. E dite poco! Proprio di principi, semplici e comprensibili, deve parlare una Carta Etica (che è cosa diversa da un “Codice Etico”), una Carta che tu vorresti sostituire con la Carta dei Valori che non contiene più alcuni fondamentali principi.


La Carta, snella e sintetica, ben si presta ad essere fruita da tutti, soprattutto dai più giovani. Se esposta, sotto forma di manifesto, all’interno di ogni impianto sportivo, tutti i frequentatori, atleti, genitori, accompagnatori, la potrebbero leggere, una cosa semplice e immediatamente raggiungibile.

Nello spirito di partecipazione sarebbe accettabile una proposta di integrare o modificare gli articoli contenuti nella carta, ma questo dovrebbe essere fatto da parte di tutto il Consiglio Comunale, al fine di ottenere un documento ampiamente condiviso.

Vedremo se ci sarà una reale volontà di condivisione e come consuetudine, terremo informati i cittadini".

Commenti   

0 #3 imalmostosi 2018-03-12 05:38
si manifestano. Se intervistati, quando navigano in cattivissime acque della coerenza&trasparenza, evitano le domande + intelligenti e gli argomenti+ cogenti, come sta accadendo a gtf, badando di mostrarsi, sportivamente, indecifrabili & malmostosi.
Come un piatto è rovinato dal poco sugo fa renderlo insipido. Anche in politica l'insipidezza intrinseca nelle ultra ventennali " portate" , rende insipida ogni altra "portata" . Neppure Cannavacciuolo ci riuscirebbe!
Citazione
0 #2 etica&morale 2018-03-11 20:41
in politica? " che pivelli" non c'è !
Banalizzando, la differenza si può sintetizzare così.
L'eticità nell'agire umano sa che non si deve tradire.
La morale nell'agire umano sa che non si tradisce e basta! Il bene&male e l'eterno confronto.
Se se ne conosce la differenza, agire eticamente&moralmente è talmente facile che NON farlo, è deprecabile soprattutto nell'ambito pubblico.
Dove l' appiattimento verso la mediocrità & incapacità di sollevare progetti privi di visione di futuro è palese. Dove miseramente si è abituati a vivere alla giornata e attendere al proprio "particolare". A raccattare consensi in cambio di favori e a governarci con il ricatto continuo dell'emergenza. Una parte consistente di colpa, non sarà anche la nostra?
Secondo noi esporre l'elenco dei FATTI&MISfatti in tutti i luoghi pubblici, x conoscere&ricercare le verità, è eticamente&moralmente + educativo!
Così non sarà + colpa nostra!
Citazione
0 #1 nonèfacilerisultarei 2018-03-11 18:18
n così poco tempo, insussistenti nella inconsistenza!
Mentre in altri spazi qualcuno, vorrebbe controbattere ai commenti che a leiOlui risultano incomprensibili&scrittimale. I solitari&futilioppositori, insegnano la fuga dai FATTI&MISfatti 2017/18.
Che U. Crivellone & altri, denunciano come irrelevanti se non addirittura amicali con l'eletto, gli altri eletti&delegati&opposizioni&surrogato5S.
I NON al governo, inseguono l'etica al tempo dei filosofiCINICI&minoritari!
Mentre leiOlui vorrebbero usare lo spazio commenti per il piacere di ControCommentare, infischiandosene del contenuto dell'articolo !! "avete sbagliato social!!"
Gli attendisti pure tra i commentatori?
Vada x il pOLITICO "ho dato tempo", è recidivo. Ma che lo faccia un commentatore che non giudica le denunce etiche&morali riportate bha! ci si può sbagliare e si può dirlo con forza&forza dopo 9 mesi!
Si dimette, gli vorranno + bene e saranno + felici&contenti!
Citazione

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna