Grottaferrata, Federico Pompili: il consigliere più giovane e dei giovani

Pubblicato: Sabato, 22 Luglio 2017 - Valeria Quintiliani

GROTTAFERRATA (politica) – “I propositi: promuovere stabilità amministrativa e dare il punto di vista delle nuove generazioni”.

Ilmamilio.it – contenuto esclusivo

Federico Pompili classe 1994 è il più giovane del Consiglio comunale dell’Amministrazione Andreotti di Grottaferrata. Iscritto alla Facoltà di Economia di Tor Vergata oggi oltre al ruolo di consigliere di maggioranza è anche membro della commissione elettorale. “La mia candidatura – afferma Federico Pompili - nasce da un gruppo di ragazzi di Grottaferrata che ha deciso di scegliermi come rappresentante delle loro istanze. Desideriamo da sempre fare qualcosa di utile per la nostra città e stavolta abbiamo trovato in Luciano la persona giusta per provarci. Crediamo che sia fondamentale che i giovani si mettano in gioco e diano il proprio contributo per migliorare le cose. Le nuove generazioni hanno bisogno di un punto di riferimento, di una persona che abbia esperienza e carisma e Luciano è proprio quella persona”. Appassionato di cucina, del buon vino e della sua città Pompili si è messo in gioco per avvicinare i giovani al mondo della politica e dare il proprio contributo al miglioramento di Grottaferrata. “In qualità di consigliere comunale – spiega - innanzitutto vorrei esprimere tutta la mia lealtà al Sindaco Andreotti. Una delle condizioni, infatti, per la realizzazione del programma è la stabilità amministrativa, che Grottaferrata merita e che personalmente mi impegnerò a promuovere.

Inoltre, il miglior contributo che potrò dare sarà quello di aggiungere la visione di “noi ragazzi” di Grottaferrata a tutte le attività che l’amministrazione Andreotti porterà avanti.” Tra i temi più cari del programma presentato dal Sindaco il giorno del Consiglio comunale Pompili cita la realizzazione di centri di aggregazione, avviare percorsi di formazione di giovani volontari per attività di ausilio alle forze dell’ordine molto altro ancora. “Promuovere, insieme alle università, strutture ad alto contenuto tecnologico, finalizzate a start up per le politiche occupazionali giovanili, guardando al contempo al recupero delle attività tradizionali del nostro territorio, con sguardo però moderno ed efficiente.

Nell’àmbito delle iniziative, che dovranno portare alla degna celebrazione di quello che possiamo chiamare il secondo millenario dell’Abbazia (2024), mirare alla realizzazione di strutture formative di eccellenza, capaci di conferire titoli (borse di studio legate a tesi di laurea) e creare competenze, a vantaggio in primo luogo dei giovani.

Inoltre, potenziare le strutture sportive con uno sguardo particolare ad innestare meccanismi che creino per i giovani, fra gli altri, un circolo virtuoso tra   alimentazione, attività fisica, benessere psicofisico, lotta alle dipendenze ed infine stabilire sinergie con le realtà associative giovanili, parrocchiali ed altre, già presenti, e a me care.”

Insomma, Federico Pompili è il consigliere più giovane e dei giovani.


Commenti  

#1 #stosereno 2017-07-22 13:33
Per la cronaca, il giovine è figlio di Ivana Rasi, Dirigente 3° Settore Finanze ed Attività Produttive.
Quale sarà la sua autonomia decisionale? O piùttosto sarà la propaggine di qualcun'altro?
Citazione

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna