I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

La Regione Lazio finanzia il potenziamento dell’isola ecologica e le attività di compostaggio di Zagarolo

Risultati immagini per raccolta differenziata  mamilioZagarolo (attualità) – Il sindaco Piazzai: "Notizie importanti"

ilmamilio.it - comunicato stampa

Con determina n°1331 del 5 Febbraio 2018, la Regione Lazio ha finanziato 252.000 € per il potenziamento dell’isola ecologica a supporto della raccolta differenziata dei rifiuti urbani di Zagarolo. Con determina n°1332 del 5 Febbraio, inoltre, la Regione Lazio ha finanziato 400.000 € per le attività di compostaggio e autocompostaggio dei rifiuti organici di Zagarolo.

“Due notizie importanti, due finanziamenti che permetteranno la crescita in termini di servizi della raccolta differenziata di Zagarolo – spiega il Sindaco, Lorenzo Piazzai. – Il potenziamento dell’isola ecologica porterà una migliore efficienza della raccolta differenziata e le attività di compostaggio e autocompostaggio consentiranno di sensibilizzare la Comunità di Zagarolo e diminuire la quantità dei rifiuti organici che altrimenti sarebbero destinati in discarica”.

 

agenzia servizi

Clicca per scoprire i servizi dell'Agenzia

 

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

“Un ringraziamento particolare va alla Regione Lazio per aver scelto di investire su una maggiore efficienza della gestione dei rifiuti urbani – aggiunge Federica Buiarelli, Assessore alle Politiche ambientali di Zagarolo. – L’Ufficio ambiente del Comune di Zagarolo è sempre pronto a rispondere ai bandi di enti sovracomunali e, grazie ad essi, garantisce una crescita costante dei servizi interessati. Il progetto del compostaggio, in particolar modo, eleverà la qualità della differenziata di Zagarolo”.

petra nov2017 1
Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011

 Pai