Insieme si Può: “A Colonna ‘solo 9 anni’ per differenziata su tutto territorio”

Pubblicato: Martedì, 06 Febbraio 2018 - redazione politica

COLONNA (politica) - L'attacco delle opposizioni: "Ultimi arrivati ai Castelli romani"

ilmamilio.it - comunicato stampa

selasai 10anni

“Finalmente anche a Colonna, uno tra gli ultimi dei paesi dei Castelli Romani, arriva la raccolta differenziata. A dare il mirabolante annuncio nei giorni scorsi, il sindaco del PD Cappellini. Quasi un decennio per estendere la raccolta porta a porta al più piccolo territorio della provincia di Roma, un fazzoletto di terra di 3,55 chilometri quadrati. Una gran fatica, stando alle dichiarazioni del primo cittadino secondo il quale, testuale, “per arrivare a questo risultato l’Amministrazione ha dovuto profondere un impegno straordinario a causa della estrema frammentazione urbanistica della città”. O è uno scherzo di Carnevale oppure questa amministrazione non sa più che pesci prendere”.

 

 

 

 

 

 

E’ quanto dichiarano i consiglieri comunali di opposizione, Fabio Pochesci, Sara Perfili e Francesco Vescovi (Lista Cambiare Colonna Insieme sui può) .

"Cappellini ha tenuto a precisare che ‘la pulizia e il decoro della città devono essere obiettivi prioritari e condivisi per rilanciare il turismo e l’economia di zona’, come a dire che la lenta ripresa del turismo e dell’economia di Colonna è dipesa dalla sporcizia e dalla fatiscenza dello stesso paese. E la responsabilità di chi sarà se non di chi lo ha governato e lo governa da venti anni a questa parte? Per non parlare – aggiungono i consiglieri - dell’autodenuncia sul sistema di videosorveglianza: Cappellini afferma ciò che da quattro anni noi segnaliamo, l'impianto non ha mai funzionato, costringendo il Comune a ricorrere a foto trappola per incastrare gli inquinatori e multarli; faremo un immediato accesso agli atti per verificare quanto dichiarato. Preso atto di tutto ciò, ricordiamo che nella “straordinarietà” del nostro comune abbiamo visto per ben 9 anni tre tipologie di raccolta rifiuti, modo approssimativo di operare tipico di questa amministrazione che ha creato disagi e confusione tra la popolazione ed ha fatto in modo che intere zone del nostro paese si trasformassero per lunghi weekend in vere e proprie discariche".

petra nov2017 1

agenzia servizi

 

 

 

 

 

"Le bollette, di conseguenza, sono aumentate di anno in anno e oggi Colonna è il comune dei Castelli Romani con la tassa sulla raccolta rifiuti più alta. Come se non bastasse, alla ditta che si occupa della raccolta, cui è stato affidato il servizio senza una gara pubblica, regaliamo anche tutti i ricavi della raccolta differenziata senza alcuno sconto in bolletta per gli utenti né miglioramenti nel servizio. Ma, finalmente, si avvicinano le elezioni e con loro le promesse di prospettive migliori anche per Colonna, almeno nell’ambito della raccolta rifiuti per la quale auspichiamo severi controlli anche da parte dei numerosi Ispettori Ambientali di cui il nostro eccelso Assessore si vantava già da luglio 2016. Ispettori finora mai visti dalla cittadinanza”.


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna