I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

La Protezione Civile di Grottaferrata: una preziosa avanguardia cittadina contro l'emergenza incendi

GROTTAFERRATA (attualità) – Gli ultimi interventi a Via del Piscaro e Campovecchio. Una dozzina i volontari impegnati

ilmamilio.it

Sono loro che in questi giorni, all’interno dell’area criptense, stanno difendendo il territorio dalla minaccia che incombe su tutta l’Italia: quella degli incendi. La Protezione Civile di Grottaferrata è in queste ore attiva e vigile. Guidata da Alberto Cugini, solo nell’ultima settimana è intervenuta in Via del Piscaro e nella zona agricola di Campovecchio. Ferite nel cuore della città, che grazie all’opera dei volontari non sono diventate più gravi. Via del Piscaro merita un discorso a parte: la zona è andata a fuoco per il terzo anno consecutivo (in questo 2017 nel giro di pochi giorni sono avvenuti due interventi) e sempre nello stesso punto. C’è il forte presentimento, dunque, che siano le stesse mani a perpetrare il reato di dolosità degli eventi. 
 
La Protezione Civile di Grottaferrata è costituita da circa 12 volontari. Ce ne vorrebbero di più, dato che coloro che le persone aderenti sono tutte in età lavorativa. Tuttavia gli operatori cirptensi si sono fatti valere e con una proficua organizzazione. Pochi giorni fa sono intervenuti anche nella zona di Ciampino, in Via del Sassone, in ausilio alle forze già in campo. La PC grottaferratese è inoltre impegnata nell’avvistamento quotidiano dal Tuscolo, un servizio costantemente coperto e previsto dal Piano Antincendio. La squadra è munita di due mezzi, tra cui un Defender da 650 litri.
 
Il Gruppo di Protezione Civile di Grottaferrata ha una tradizione ormai consolidata. Le sue origini risalgono al 1987, quando cinque volontari crearono un'associazione autonoma sul territorio distaccandosi dalla realtà romana. Nacque così l'A.V.P.C. (Associazione Volontari Protezione Civile), che si specializzò, tra le prime nei Castelli Romani, nell'antincendio boschivo utilizzando un fuoristrada proprietà di un volontario. Il numero di volontari aumentò rapidamente e riuscì ad autofinanziarsi tramite contributi di privati ed autotassazione. Iniziò così anche la collaborazione con il Comune di Grottaferrata e il Parco dei Castelli Romani. Con gli anni il Gruppo è diventato sempre più operativo ed ha acquisito esperienza, guadagnandosi il plauso di privati cittadini e delle autorità.
 
Nel 1999 l'associazione si è trasformata finalmente in Gruppo Comunale. Ancora oggi rappresenta un’importante avanguardia in difesa della comunità.
 
Per chi volesse entrare in contatto, chiedere informazioni o aderire questi sono i contatti: 069458283 e info@ protezionecivilegrottaferrata.it
 
(Nelle foto: l'azione dei volontari a Grottaferrata, nella giornata del 17 Luglio 2017, presso Via del Piscaro)