I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Truffa dello specchietto con rapina. Vittima un pensionato di 87 anni. La Polizia arresta un 34enne

ROMA (cronaca) - Un ciclista di mette alla caccia del malvivente a aiuta la sua cattura 

ilmamilio.it

Ancora il pretesto dello specchietto come pretesto per una rapina. La vittima, un anziano, dopo essere scesa dalla sua macchina, successivamente ad un sinistro stradale, è stata avvicinata da un giovane di 34 anni che pretendeva una somma di 200 euro per il presunto danno che aveva provocato al suo scooter. 

L’anziano, ignaro della truffa, acconsentiva, ma, al momento del pagamento il truffatore notava che la vittima nel suo portafoglio aveva numerose banconote. Così, aggredendolo, si appropriava dell’intero portamonete. La scena, non è sfuggita ad un ciclista in transito che dopo aver inseguito per un breve tratto l’aggressore, senza raggiungerlo, riusciva ad annotare la targa della macchina.

Successivamente alle numerose indagini effettuate dai poliziotti e al riconoscimento del truffatore tramite lo schedario fotografico da parte della vittima, gli investigatori, hanno individuato il malvivente nella zona della Magliana e lo hanno tratto in arresto.