I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Lanuvio presenta all'I.C. Dionigi e all'I.C. Majorana "Ti bullo fuori"

LANUVIO (scuola) - La nuova campagna promossa dall'Amministrazione comunale nelle scuole primarie del territorio.
 

ilmamilio.it - comunicato stampa

 

petra nov2017 1
 Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011
Clicca sull'immagine per scoprire il condominio Antares

 

“Si chiama “Ti bullo fuori” la nuova campagna antibullismo avviata dal Comune di Lanuvio nelle scuole primarie degli istituti comprensivi Dionigi e Majorana”, lo comunica in una nota lo stesso Comune dei Castelli Romani. “La campagna - prosegue la nota - è volta a sensibilizzare gli studenti, i loro genitori e il corpo docente sulle problematiche del bullismo e a prevenirne la manifestazione negli istituti scolastici, i luoghi dove, stando alle più recenti statistiche, maggiormente si verificano episodi di bullismo giovanile.

tecnocasa2

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

La campagna, fortemente voluta dal sindaco di Lanuvio Luigi Galieti, dall’assessore alle Politiche giovanili Valeria Viglietti e dall’assessore alla Pubblica istruzione, rientra nell’ambito del Piano di interventi per la prevenzione, gestione e contrasto del fenomeno del bullismo e del cyberbullismo avviato dalla Regione Lazio e al quale il Comune di Lanuvio ha risposto con il progetto Ti bullo fuori, la cui realizzazione è finanziata dallo stesso Piano della Regione”. “L’obiettivo della nostra campagna - spiega l’assessore Valeria Viglietti - è coinvolgere e sensibilizzare gli studenti del nostro territorio sul tema del contrasto al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo a scuola e fuori.

magico natale

Pai

 

 

Nella equipe tecnica figurano a questo scopo, oltre alla sottoscritta, anche una assistente sociale, una psicologa e un giudice onorario del Tribunale dei Minorenni. Il bullismo e il cyberbullismo connesso alle nuove tecnologie sta diventando sempre più una piaga sociale del nostro tempo ed è compito delle amministrazioni intervenire con fermezza educando i giovani sin dalle fasce più basse di età. Il Comune di Lanuvio non è rimasto insensibile a questa sfida”.

agenzia servizi

Clicca per scoprire i servizi dell'Agenzia