Marino | Venanzoni: “Nessun merito di Colizza su TARI. Riduzioni possibili grazie a fondi governo Draghi”

Pubblicato: Domenica, 20 Giugno 2021 - Redazione politica

MARINO (politica) - Le riduzioni sulla TARI alle imprese possibili grazie ai fondi previsti dal decreto sostegni bis del governo Draghi

ilmamilio.it - nota stampa

“S’è svejato, dicevano riferendosi al Marchese del Grillo.

Si può usare la stessa espressione anche per il sindaco di Marino Carlo Colizza che, dopo i nostri continui solleciti (l’ultimo dei quali datato 14 giugno), si è finalmente accorto dell’esistenza del fondo messo a disposizione dal governo Draghi nel Decreto Sostegni Bis per ridurre la TARI alle imprese, viste le continue interruzioni all’attività lavorativa subite per la pandemia da covid-19 nel corso dell’anno.

LEGGI ANCHE --> Marino | Venanzoni: “Dal governo fondi per ridurre la TARI. Cosa aspetta Colizza?”

parcoUlivi pubb3 ilmamilio

Il primo cittadino, come ormai ci ha abituato, anche in questo caso ha proceduto al consueto tentativo di accaparrarsi presunti meriti per l’azione amministrativa portata avanti. Lo ha fatto con la nota demagogia dei titoloni ad effetto e con le sue celeberrime frasi autocelebrative. Parole che tuttavia non trovano alcun tipo di riscontro con la realtà dei fatti.

LEGGI ANCHE --> Marino | Il Comune su Tari e affitti: "Un aiuto concreto"

Il Comune di Marino ridurrà la tassa sui rifiuti alle imprese solo ed esclusivamente grazie ai fondi, pari a circa seicento milioni di euro, che il governo Draghi ha distribuito in quota parte ai vari Enti locali.

fireice ilmamilio

Ancora una volta: Colizza non ha alcun merito”. Lo scrive il candidato sindaco del centrosinistra, Gianfranco Venanzoni.

sportage pronta consegna mamilio aprile

colline centroestivo2 ilmamilio

 

 

 

 

 


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna