Atletica Frascati, Pavoni col botto sugli 800: “Posso scendere ancora almeno di un secondo”

Pubblicato: Giovedì, 13 Maggio 2021 - Redazione sportiva

FRASCATI - Ha iniziato a fare atletica da tre anni, ma ha fatto immediatamente vedere tutte le sue qualità. E nello scorso fine settimana le ha confermate. Nicolas Pavoni, 23enne atleta della Rcf Roma Sud (la società che si occupa dei grandi, “consorella” dell’Atletica Frascati che dedica al settore giovanile), ha ottenuto il gran tempo di 1’50’’57 sugli 800 metri nella recente manifestazione regionale Assoluti andata di scena al “Paolo Rosi” di Roma. “Sabato ero sceso in pista per i 1500 che non erano andati benissimo e ho deciso di risparmiarmi l’ultima parte di gara per conservare energie in vista degli 800 di domenica – racconta Pavoni – La strategia ha funzionato e sono riuscito ad ottenere la quinta miglior prestazione stagionale italiana, ma sono convinto di poter scendere ancora almeno di un secondo nei prossimi appuntamenti”. Il primo di questi arriverà nel week-end del 22 e 23 maggio, poi Pavoni si cimenterà anche in qualche gara fuori regione: “Quale specialità preferisco? Mentalmente ritengo l’800 più spettacolare, ma forse fisicamente sono più portato per i 1500”. Papà italiano e mamma marocchina, Pavoni ha cominciato atletica quasi per caso: “E’ stato mio zio Lenisio a suggerirmi di provare con l’Atletica Frascati che lui conosceva per gli ottimi risultati da sempre ottenuti in questa disciplina. Quando ho conosciuto il presidente Sandro Di Paola non ho avuto più dubbi e a lui devo tanto della mia crescita tecnica perché è estremamente coinvolgente e stimolante. Anzi ho un po’ di rammarico per aver iniziato tardi, ma ora sono concentrare nel migliorarmi giorno dopo giorno”. Il 23enne mezzofondista della Rcf Roma Sud, che come miglior risultato in carriera ha ottenuto il titolo di vice campione italiano di staffetta di cross nel 2019, rivela il suo sogno nel cassetto: “Sarebbe bellissimo un giorno fare qualche gara con la pettorina della Nazionale”.


Nello scorso week-end vanno segnalati altri risultati importanti: Giulio Luciani è rientrato dopo due anni di assenza sulla specialità dei 400 ostacoli e ha ottenuto un eccellente secondo posto assoluto dietro un atleta delle Fiamme Azzurre, nonostante tanti errori. Il tempo finale di 54’70 è al momento nella top 5 delle liste nazionali stagionali Juniores. Nel settore giovanile la cadetta Ginevra Di Mugno ha corso in totale solitaria i 1000 metri a Lanuvio, sfiorando il limite dei 3 minuti (3’00’’51) e facendo segnare un tempo che è nella top cinque delle liste nazionali stagionali Under 16 (mentre sui 2000 metri ha il primo tempo nella sua categoria, fissato il 16 aprile scorso). Infine da segnalare lo show dei giovani Under 14 dell’Atletica Frascati che sabato a Velletri hanno portato a casa sei vittorie su sette triathlon differenti (con ciascun atleta che prendeva parte a tre gare). Di rilievo la prova di Sofia Iacoangeli che ha stabilito il nuovo record regionale nel triathlon ragazze sulle specialità dei 60 ostacoli, dell’alto e del vortex.


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna