Asd Casilina, Trigona: “Che gioia sapere che i bambini della zona sono potuti tornare al campo”

Pubblicato: Venerdì, 30 Aprile 2021 - Redazione sportiva

ROMA - Conosce il quartiere come le sue tasche, visto che a Finocchio è nato e da anni ha una gioielleria nella zona. Oliviero Trigona è felice nel vedere di nuovo aperte le porte del “De Fonseca”: “Su quel campo, che all’epoca era ovviamente in pozzolana, ho giocato quando ero piccolo. Poi successivamente sono entrato nel Casilina come socio e mi è capitato anche di fare il dirigente accompagnatore di alcuni gruppi perché la mia passione per il calcio è sempre stata grande. Purtroppo di tempo recentemente ne ho avuto sempre meno, ma se c’è da dare un aiuto per il quartiere e per la squadra di calcio cercherò di fare il possibile. Per me, comunque, è già una grande gioia poter rivedere il “De Fonseca” aperto e sapere che i bambini della nostra zona hanno la possibilità di fare attività sportiva. Il campo ha sempre rappresentato un fondamentale punto di incontro per grandi e piccoli”.

Al momento non avrà un ruolo ufficiale all’interno del nuovo Casilina anche se non c’è da escludere un suo coinvolgimento come sponsor: “Ne parleremo col nuovo presidente Enrico Gagliarducci con cui ci conosciamo da qualche mese. E’ una persona tranquilla e soprattutto un grande appassionato: se opererà nella giusta direzione sono convinto che la gente del quartiere pian piano gli darà fiducia e sostegno, il mio augurio è che tutto funzioni nel modo migliore perché la ricaduta sociale del centro sportivo per Finocchio è rilevante”. In ogni caso Trigona è già “indirettamente” legato al nuovo Casilina: “Una delle mie due figlie, Giulia (l’altra è Federica, ndr), fa parte della segreteria del club e gestirà il bar”.

La chiusura di Trigona è sulla festa dei commercianti, appuntamento che era tradizionale e molto seguito nel quartiere: “Da due anni, tra pandemia e altri aspetti, non siamo riusciti a farla. Ho sentito che Gagliarducci ha l’intenzione di riproporla e sarebbe una cosa molto bella perché quell’evento si svolgeva su più giorni e riusciva davvero a catalizzare una grande attenzione”.


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna