Informativa
 
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, insieme ad alcuni partner selezionati, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento non proseguendo nel sito od acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Centro Anziani e Parco della Pace, Silvani (Pd) rilancia: “Ora alle parole seguano i fatti e si faccia chiarezza sulla gestione dell’area verde”

MARINO (politica) - Le dichiarazioni del consigliere comunale del PD in merito alla questione del bando di aggidamento delle aree verdi.

 

ilmamilio.it

 

L’annuncio dell’assessore ai Lavori Pubblici, Adolfo Tammaro, dato in anteprima all’incontro pubblico di Sassone sull’eco – centro, rispetto alla costruzione di nuovi locali per il centro anziani di Cava dei Selci all’interno del Parco della Pace, non ha lasciato indifferente la politica. Ha fatto sapere la sua il consigliere del Partito Democratico, Franca Silvani, che ha seguito sin dagli albori la vicenda. L’ex segretario “Dem” ha commentato: “Finalmente l'amministrazione si affaccia sul problema. Speriamo che le parole questa volta siano seguite dagli atti concreti nel più breve tempo possibile. A proposito del Parco della Pace, è doveroso ricordare anche la questione del bando di affidamento delle aree verdi: i volontari dell'associazione Insieme per il Parco, dopo anni di nobile impegno, sono stati esclusi perché privi di liquidità per pagare la polizza assicurativa. Qualche consigliere grillino sostiene che il problema è superato dal Regolamento per la cura e valorizzazione dei beni comuni urbani e per la tutela e sostegno alle forme di cittadinanza attiva. Abbiamo di nuovo posto la domanda all'assessore Tammaro, ma ancora purtroppo non è chiaro se vige il bando oppure il nuovo regolamento. Intanto i volontari sono fermi e il suddetto regolamento non è linkabile sul sito istituzionale del Comune di Marino”.

Clicca per scoprire Petra 2011


Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

 

 

tecnocasa2

Clicca sull'immagine per scoprire il condominio Antares

 

 

 

agenzia servizi

Clicca per scoprire i servizi dell'Agenzia