Bar, locali e ristoranti chiusi, Protopapa (Area PMI). "Le previsioni sono più nere del previsto a Roma e provincia"

 
 
ROMA (attualità) - Centinaia di attività nella crisi più nera
 
ilmamilio.it
 
Ristoratori sul piede di guerra, allarmati dal prolungamento   delle restrizioni. Se ne riparlerà a maggio, per ora saranno chiusi per altri 30 giorni.  Una crisi senza precedenti, a Roma e provincia per molte attività potrebbe non esserci la riapertura a maggio.

parcoUlivi pubb3 ilmamilio

"Il centro di Roma se continuiamo così perderà  molte attività.  E' impossibile - spiega Protopapa di Area PMI - un altro mese con ristoranti e bar chiusi è un accelleratore all'idea di chiudere per sempre. Il morale è sotto i tacchi, di speranze neanche a parlarne, ditemi voi cosa dovrebbero fare. I sostegni come si sa sono inadeguati e poi - continua Protopapa-  vi sono  molti ristoratori che nel Lazio non hanno ricevuto nessun sostegno poichè i parametri non erano  idonei nonostante  fossero chiusi".

padel69 freeTime ilmamilio

tennis colline ilmamilio

 
L'esempio arriva da Cerveteri, da un ristoratore giovane, conosciuto come Guiduccio, che non si è visto recapitare un euro. "Il motivo è da addebitare - dice il ristoratore- da un' incongruenza tra il fatturato del 2020 e il 2019, anno in cui è vero che ho avuto meno ricavi rispetto all'anno successivo,  ma anche meno spese rispetto a quelle sostenute nel 2020. Pertanto mi sono ritrovato a non avere nessun  sostegno e a continuare a lavorare sodo quando ci è stato permesso. La speranza è che ci facciano riaprire presto,  anche perchè a Maggio non posso permettermi di cancellare le prenotazioni per comunioni e banchetti. Io rimango fiducioso, i miei clienti affezionati mi scrivono ogni giorno, il loro apporto morale è impalpabile".

 

 

 
 
 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna