I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ariccia: una biscia dal collare enorme che pare una vipera gigante. Clamoroso ritrovamento nei boschi

biscia vipera aricciaARICCIA (cronaca) - A rinvenirla, morta, dentro un secchietto con alcol sono stati i volontari impegnati nella pulizia delle aree verdi comunali

ilmamilio.it

Una domenica da "Puliamo Ariccia", l'iniziativa voluta da subito dall'Amministrazione Di Felice per ripulire i boschi e le aree verdi comunali, con una bella sorpresa.

A postare le foto su Facebook è stato il vicesindaco di Ariccia Enrico Indiati. Un enorme esemplare di quella che sembrerebbe essere una biscia dal collare (natrix natrix Linnaeus) è stato trovato dai volontari al lavoro in uno dei boschi nelle scorse ore.

Il lungo e grosso serpente, oggettivamente spaventoso, è stato trovato morto all'interno di un piccolo secchio pieno di alcol.

tecnocasa2agenzia servizi

A prima vista l'animale, di dimensioni considerevoli e lungo ben oltre il metro e mezzo, è apparso come una grossa vipera. Ad una analisi, seppur fotografica, gli esperti l'avrebbero invece identificata come una biscia dal collare, serpente spaventoso nelle dimensioni soprattutto se rinvenuto nelle nostre zone ma non velenoso e dunque sostanzialmente innocuo.

 

 

 

 

 

 

 

Si tratterebbe dunque di un grosso esemplare di un rettile non pericoloso. C'è da chiedersi piuttosto chi lo abbia trovato ed abbandonato nel bosco dentro al secchiello nel quale si trovata. E' possibile credere che il serpente possa essere anche proveniente da un collezionista privato.

 

magico natalePai

Animali di questo genere - assicurano gli esperti - possono essere comunque trovati anche ai Castelli romani, soprattutto in prossimità di corsi d'acqua e ammassi sassosi: insomma, l'habitat ideale per ogni rettile che si rispetti: dalla mostruosa biscia col collare trovata nei boschi di Ariccia alle ben più temute e potenzialmente letali vipere.