Velletri | Il Dott. Alessandro Cefaro nominato Primario del reparto di chirurgia dell'ospedale "Colombo"

Pubblicato: Giovedì, 11 Marzo 2021 - redazione attualità
 
  • Velletri (attualità) -  La nomina dal 1° Marzo
     
    ilmamilio.it - contenuto esclusivo
     
    Il Dott. Alessandro Cefaro, esperto medico chirurgo da oltre 30 anni in campo nello studio e l'applicazione di nuove metodiche chirurgiche e apprezzato docente di molti lavori e numerosi convegni del settore, è il nuovo primario del reparto di chirurgia dell'ospedale "Paolo Colombo" di Velletri.

    parcoUlivi pubb3 ilmamilio

    sportage pronta consegna mamilio dicembre

     
    Cefaro, che da un'anno e mezzo è anche sindaco di Genazzano (il suo paese- eletto con una lista civica ) è molto conosciuto in ambito ospedaliero in tutto il territorio dei Castelli Romani, Roma e a livello regionale e nazionale per i suoi lavori e convegni sulla tecnica della Laparoscopia Chirurgica di cui è stato uno dei promotori in sala operatoria. Viene dalla storica e prestigiosa Equipe dell'ospedale di Genzano diretta dal professor Alessandro Baita e poi dal compianto medico chirurgo genzanese Vittorio Barbaliscia, che unitamente agli altri chirurghi hanno salvato molte vite e operato migliaia di pazienti negli scorsi 40 anni come narrano le cronache.
     
    Al dottor Cefaro ( che ha lavorato anche all'ospedale di Albano) sono andati i complimenti e gli auguri di buon lavoro da tutto il mondo accademico chirurgico, dai suoi colleghi, operatori sanitari e amministratori pubblici locali e regionali .

     

    padel69 freeTime ilmamilio

     
    "Alessandro Cefaro, ha detto il giornalista-fotoreporter Luciano Sciurba -  che ha seguito molti lavori e la carriera del chirurgo - è un medico preparato, specialista nella Laparoscopia (l'uso non invasivo della robotica nella chirurgia) ma anche un personaggio straordinario, per le sue doti umane e la sua simpatia. Al suo paese, Genazzano, lo amano tutti, non solo ora che è sindaco da poco più di un anno, ma da sempre, ricordo che in tanti venivano a farsi operare da lui all'ospedale di Genzano, tra gli anni 95 e 2005, provenienti dalla zona prenestina. Da ragazzino lo ricordano in tanti in quelle zone, insieme al padre e al nonno, quando consegnava birre e gassose nei negozi. La sua famiglia fondò una delle prime fabbriche di birra italiane, proprio a Genazzano, era soprannominato "il birraretto" in tono affettuoso dai suoi compaesani, che lo vedono lavorare insieme alla sua famiglia per sostenersi per gli studi in medicina a Roma. Una vita fatta di sacrifici, viaggi a Roma, duro lavoro, notti e guardie mediche in vari ospedali della capitale, dopo la laurea, per poi approdare allo storico e ancora compianto ospedale di Genzano, dove l'equipe medica chirurgica divenne famosa a livello nazionale per la bravura e professionalità di cui ancora si parla. Un meritato riconoscimento a 60 anni, direi strameritato e straconquistato sul campo, in corsia e in sala operatoria molte volte anche h24 per salvare vite, ridare la salute a molti, senza pensarci troppo e guardare l'orologio.
     
    A Genzano e ai Castelli Romani, in tanti ricordano ancora oltre i medici della chirurgia, sopracitati e gli storici e compianti primari, il genzanese responsabile della medicina, dottor Salvatore Resta e il dottor Giuseppe Priolo, primario di anestesia, di origine siciliana, che rimarranno sempre nell'immaginario collettivo di tutti i genzanesi (e non solo) per la grande umanità e la grande professionalità che hanno messo nel lavoro di medico  ". 

     

    tennis colline ilmamilio

     

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna