Grottaferrata | L'"andreottismo demokratico" fagocita il centro-centrosinistra. Mission 2022 già in atto

compo grottaferrata ilmamilioGROTTAFERRATA (politica) - Acquisita in campo amico "Città al Governo", c'è anche il Pd da smembrare ed integrare. Ma...

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Non ce n'è per nessuno, figurarsi il povero Pd dilaniato costretto a stare un po' in opposizione ed un po' ad occhieggiare al sindaco "demokratico". Questione di attrazione fatale, di nomenklatura, come direbbero gli avi d'area, quelli di comunista memoria, quella del sindaco - si dice - per l'appunto.

L'"andreottismo" è in piena fase espansiva e punta a fagocitare la balbettante striminzita area di centrosinistra che si identifica ancora nei "vecchi saggi" ma oggi per lo più ampiamente silenti che rispondono ai vari Giovanni Guerisoli, Stefano Bertuzzi e - tenersi forte - Alessandro Broccatelli.

parcoUlivi pubb3 ilmamilioseLasai ilmamilio

Piuttosto, fatta "spesa" politica in casa di una "Città al Governo" sgonfiata e senza più manco il recinto del bel progetto che fu (figurarsi le fondamenta...), il sindaco che mira al bis secondo lui liscio liscio (sembra che stia già preparando la carrozza per montarvi e far accesso in città da bistrionfatore), conta di allargarsi per l'appunto a manca, dove non batte più né la falce né tantomeno il martello. Per formare il già definito "Asse demokratico".

LEGGI Grottaferrata | Cerchio magico, associazioni e transfughi: così il sindaco punta a far crescre l'"Asse demokratico 2022"

padel69 freeTime ilmamilio

Poco importa, al dunque, se sull'altare di un centro-centrosinistra a quel punto civico manco per niente (col cavolo che l'etichetta si ricuce sulla bandiera "demokratica" dopo il bluff del 2017), qualche timido destrorso (Pompili?) rischia di perdersi per strada. Perché, quello sì, il campo a quel punto andrà ben chiarito.

E la plurisostenuta azzurra Roberta Covizzi? Davvero punta all'"espatrio" marinese come si sente dire in giro?

Insomma, chicchessia voglia cimentarsi nell'impresa di tentar di sfilare lo scretto al sindaco-re, dovrà impegnarsi e non poco perché tra i giochi di ruolo e di politica più cari al profeta dei luoghi dell'abbandono (che sempre più desolatamente abbandonati sono) v'è quello di smontare i campo avversario.

Non ce ne voglia il "demokratico", ma il "divide et impera" non l'ha inventato certo lui, manco quando era a Valmontone ai bei tempi che furono.

La strada è stretta, la cruna angusta e l'ago pure storto: ma da qualche parte bisognerà pur cominciare ed il germe di quel che potrebbe essere si scorge seppur giovane ed incerto. Il sindaco d'altra parte è convinto che l'"andreottismo" alla fine passerà anche questo guado per semplice mancanza di sfidanti credibili o, ancor meglio, di squadroni compatti.

Ma mai dire mai.sportage pronta consegna mamilio dicembre

Che se la democrazia perde il "k" e si riappropria, magari annerendosi un po', del sale dell'amministrare come Dio comanda (cosa che non si vede a Grottaferrata da almeno 10 anni, vero eterna promessa della politica regionale?), stai a vedere che il vento in poppa non è così forte.

E si rischia pure di perdere e di vedere naufragare i propositi già mal riusciti al primo giro.

tennis colline ilmamilio

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna