I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati: tra Emanuela Bruni e Franco Posa siamo già ai ferri cortissimi. Guai in vista per il sindaco

FRASCATI (politica) - L'assessora alla Cultura ed il delegato esterno alle Scuderie Aldobrandini non si nascondono più la reciproca mal sopportazione

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Come ampiamente prevedibile e come ampiamente descritto nel corso di queste settimane, tra Emanuela Bruni, assessora alla Cultura e Franco Posa, delegato esterno alle Scuderie Aldobrandini, siamo ai ferri corti. Cortissimi.

Eravamo stati facili profeti, a fine agosto, quando avevamo decritto il potenziale conflitto tra i due esponenti della maggioranza un "derby per la cultura". Siamo già molto, molto oltre.

 

 

 

 

 

 

 

E, va detto e precisato, i due protagonisti, non fanno nulla per nascondere la reciproca mal sopportazione: per il sindaco Roberto Mastrosanti, che ha ritardato fin quando ha potuto l'assegnazione della delega esterna a Posa proprio per questo motivo, sono grattacapi.

A gettare ulteriore benzina sul fuoco è stata nelle scorse proprio l'assessora Bruni. "A cosa penso? Ai poveri di spirito che non capiscono quando è l'ora di uscire di scena e scalpitano ancora!" ha scritto sul proprio profilo Facebook. Una frase che non è passata affatto inosservata e che la stessa Bruni ha specificato quando qualcuno le ha chiesto, esplicitamente, se fosse riferita a Franco Posa. Non solo: nel prosieguo della piccola discussione che si è accesa, Emanuela Bruni ha specificato che sono stati gli altri a "farlo rientrare" in coalizione.

tecnocasa2agenzia servizi

 

 

 

 

 

 

 

Siamo insomma allo scontro diretto: un bel problema per Mastrosanti che dovrà tenere a bada i bollenti spiriti dei due antagonisti per la gestione della cultura cittadina. Gestione che nei giorni scorsi è passata anche per l'ennesima discussione tra Bruni e Posa per l'impiego di personale della Sts. Insomma: la linea di non ritorno è stata già varcata.

Chi salta per primo?

 

 

Commenti   

0 #1 storico 2017-11-16 19:09
Concordo con l'Assessora Bruni quando afferma di essere "povera di spirito che non capisce quando è l'ora di uscire di scena e scalpita". Senz'altro Le è ritornata in memoria la foto del maggio 2014 con l'allora candidato sindaco che Lei sosteneva ottenendo la bellezza di 40 preferenze! ( come capolista!). Ha capito, finalmente, che è giunto il momento che si faccia da parte.
Non faccia come il C.T. Ventura.
Lasci stare e non entri in competizione con chi ottenne più di 10.000 voti ed ha reso Frascati polo culturale di eccellenza.
Citazione