I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

PD Genzano: “Grande partecipazione all'incontro sul Reddito d'Inclusione”

GENZANO (politica) - “Presto in campo altre iniziative per far conoscere questa importante misura”

ilmamilio.it - comunicato stampa

"E' stata un'iniziativa molto partecipata quella tenutasi ieri presso il Circolo del Partito Democratico di Genzano di Roma sul Reddito d'Inclusione (ReI), che ha visto rappresentanti degli enti locali, del terzo settore e operatori sociali confrontarsi sul prossimo avvio della prima misura nazionale di contrasto alla povertà. La relazione puntuale di Ileana Piazzoni (relatrice alla Camera della legge delega sul contrasto alla povertà) ha introdotto il percorso normativo che ha portato all'approvazione del ReI e spiegato le caratteristiche della misura: non un mera erogazione economica, ma un sostegno volto all'inclusione attiva attraverso progetti personalizzati di presa in carico integrata da parte della rete territoriale dei servizi, rivolto a partire dal primo dicembre a tutti i nuclei familiari con figli minori, disabili, donne in stato di gravidanza o disoccupati ultra cinquantacinquenni in condizione di povertà, secondo i requisiti economici stabiliti dalle norme attuative.

tecnocasa2

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

Il Reddito d'Inclusione rappresenta un punto di svolta per il welfare del nostro Paese, che si riallinea finalmente al quadro europeo con una misura che, a partire dal mese di luglio 2018, grazie alle modifiche introdotte dalla legge di bilancio, approfondite da Annamaria Parente (a sua volta relatrice al Senato della legge delega sul contrasto alla povertà), avrà carattere universale, arrivando a raggiungere tutte le persone in condizione di povertà assoluta. Con il Reddito d'Inclusione si mette in campo una strategia di contrasto alla povertà volta all'attivazione delle persone: per fare ciò si investe in maniera cospicua, attraverso finanziamenti certi e strutturali nel tempo sulla rete dei servizi sociali.

agenzia servizi

Clicca per scoprire i servizi dell'Agenzia

Il potenziamento del sistema di welfare territoriale è infatti uno dei passaggi chiave per garantire l'efficacia della misura e l'inclusione attiva dei beneficiari. Un rafforzamento già iniziato con l'assegnazione agli ambiti territoriali della prima tranche di fondi europei (circa 500 milioni di euro) che ha visto la nostra regione ottenere oltre 16 milioni, mentre 300 mila euro sono stati già assegnati al distretto socio sanitario RM H2, che comprende i comuni di Albano, Ariccia, Genzano, Nemi, Castel Gandolfo e Lanuvio.

Clicca sull'immagine per scoprire il condominio Antares

Sulle diverse iniziative che hanno caratterizzato l'attività legislativa degli ultimi anni si è invece soffermato Giovanni Lattanzi (Responsabile nazionale dipartimento welfare del Partito Democratico), ricordando come non solo il Reddito d'Inclusione, ma anche la legge sul "dopo di noi", le misure per finanziare interventi contro la povertà educativa, la riforma del terzo settore si inseriscano in un quadro di rafforzamento del nostro sistema di welfare, anche nell'ottica di implementazione del ReI, da realizzare nel futuro. Questa iniziativa rappresenta la prima, fondamentale tappa di un percorso informativo sul Reddito d'Inclusione che il Circolo del Partito Democratico di Genzano di Roma vuole intraprendere nelle prossime settimane, facendo rete con le associazioni che da anni seguono il tema sul territorio, affinché tutte le persone in condizione di povertà potenzialmente beneficiarie della misura possano esserne a conoscenza."

Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011