Informativa
 
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, insieme ad alcuni partner selezionati, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento non proseguendo nel sito od acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Roma, coppia arrestata dalla Polizia per rapina aggravata in concorso ai danni di un supermercato.

 
L'immagine può contenere: abitazione, auto e spazio all'aperto, il seguente testo "POLIZIA 4S POLIZIA"ROMA (attualità) - L'attività di indagine del Commissariato Aurelio
 
ilmamilio.it
 
Sono stati gli investigatori del XIII Distretto di P.S. “Aurelio” diretto da Alessandro Gullo e del Commissariato “Borgo” diretto da Liliana Galiani, dopo un’attenta attività di indagine congiunta, ad arrestare per rapina aggravata in concorso una coppia di italiani, un uomo 38enne e una donna 44enne, con precedenti specifici di polizia.
 
L'uomo, con il volto travisato da un cappuccio e da una mascherina nera, armato di pistola dopo aver portato a termine l’ennesima rapina ai danni di un supermercato, ha tentato di dileguarsi con la complicità della donna., che lo attendeva a pochi metri di distanza a bordo di una Renault Twingo.
 
La coppia allontanatasi a velocità sostenuta a bordo dell’autovettura, dopo un breve inseguimento, è stata bloccata dai poliziotti in borghese che già pedinavano e tenevano sotto osservazione gli spostamenti sospetti dei due. All’interno dell’auto veniva rinvenuta, dentro un sacchetto di stoffa, una riproduzione di una pistola beretta priva del tappo rosso e la somma di 1290 euro appena sottratta dalle casse del supermercato.
 
L’uomo, già sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di firma presso gli Uffici di Polizia riconosciuto anche grazie ai suoi anelli metallici indossati sulla mano sinistra immortalati nelle immagini di varie rapine perpetrate nell’ultimo periodo ai danni di alcuni supermercati, è stato posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto prevista nella mattinata di domani. La donna, invece, dopo gli accertamenti di rito è stata denunciata per lo stesso reato.