Governo, Renzi: “Le ministre Bellanova e Bonetti si dimettono”. Aperta la crisi

Pubblicato: Mercoledì, 13 Gennaio 2021 - redazione attualità
 

ROMA – Italia Viva esce dalla maggioranza

ilmamilio.it

E' crisi di governo.

Matteo Renzi annuncia in conferenza stampa le “dimisisoni di Teresa Bellanova, Elena Bonetti e Ivan Scalfartotto come da lettera inviata al presidente del consiglio”. “La crisi politica non e’ responsabilita’ di Italia viva ma e’ aperta da mesi”, aggiunge Renzi.

parcoUlivi pubb3 ilmamilioseLasai ilmamilio

“Nell’affermare la fiducia incrollabile nel presidente della Repubblica noi pensiamo che si debbano affrontare i tre punti cardine che le ministre e il sottosegretario hanno scritto al presidente del consiglio“, ha aggiunto. "Si tratta, dice Renzi, “di tre questioni poste al presidente del consiglio”.

Se le forze politiche dell’attuale maggioranza hanno voglia di affrontare i temi sul tappeto lo facciano, ma senza continui giochi di parole. La democrazia ha delle forme e se non vengono rispettate allora qualcuno deve avere il coraggio anche per gli altri”, aggiunge.

sportage pronta consegna mamilio dicembre

Il primo punto posto da Matteo Renzi in conferenza stampa come questione a cui il premier dovra’ dare una risposta nel corso della crisi attiene “alle forme della democrazia”. In questo senso, Renzi ricorda: “l’uso reiterato dei decreti, la delega ai servizi, la trasformazione della democrazia in un grande reality show. Non l’accettiamo”.

"L’unica pregiudiziale e’ che noi non faremo un governo con la destra”, ha detto ancora Matteo Renzi. “Non si costruisce sulla sabbia. Se costruisci sulla chiarezza e nella chiarezza allora si va avanti nel patto di legislatura fino al 2023”.
padel69 freeTime ilmamiliomaestre pie frascati ilmamilio

colline201023 ilmamilio


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna