I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Per info e segnalazioni contattaci via mail a redazione@ilmamilio.it oppure su whatsapp al 3319188520

Frascati Rugby Club, 32 atleti in campo con le Under 12 e 21 bambini in campo con le Under 6

Frascati (attualità) - "Siamo soddisfatti per la crescita tecnica e caratteriale"

ilmamilio.it - comunicato stampa

Grande partecipazione di famiglie e atleti per l’Under 12 del Frascati Rugby Club che domenica, al raggruppamento organizzato dalla Nuova Rugby Roma ha fatto scendere in campo 2 squadre. «Prima nota positiva – ha commentato Davide Martini – la presenza di 32 ragazzi su un totale di 38 tesserati. Le squadre sono state divise in base al vissuto e, nonostante un livello piuttosto alto di gioco, i più piccoli hanno dimostrato un ottimo atteggiamento, applicando alle fasi di gioco il lavoro svolto nel corso degli allenamenti su attacco e difesa. Anche i più grandi hanno giocato senza troppe difficoltà, vincendo tutti gli incontri. Siamo molto soddisfatti perché assistiamo a una crescita oltre che tecnica, anche caratteriale: questo gruppo oggi riesce a reagire alle difficoltà trasferendo tutte le energie sul campo, il che consente alla fine di finalizzare e portare a casa le partite».

Clicca sull'immagine per scoprire Petra 2011
 

Secondo raggruppamento per i piccolissimi Under 6 che sono arrivati al Festival organizzato dalla Primavera Rugby in 21 e divisi in due squadre. Tè caldo, biscotti, tante foto e famiglie super presenti all’appello, che, nonostante nuvoloni minacciosi, hanno partecipato con entusiasmo alla mattinata sportiva e soprattutto al Terzo Tempo. «I bimbi sono fantastici e scendono in campo sempre con una grande voglia di giocare. Tante prime mete domenica che festeggeremo sabato al campo di Cocciano. Un grande gruppo – ha detto Arianna Corbucci - pieno di mamme fantastiche e grandi cuoche che ci stanno viziando con tante golose sorprese. Questo è lo spirito del minirugby che ho sempre sognato».

 
Clicca sull'immagine per scoprire il condominio Antares

I più grandicelli delle due formazioni Under 14 guidate da Pierfrancesco Carinci e Davide Martini hanno come sempre giocato di sabato pomeriggio, incontrando la Primavera Rugby e in un triangolare, l’Amatori Tivoli e il Pomezia-Torvajanica.

Bene ancora l’Under 16 élite che batte 45 a 10 la Polisportiva Lazio, mentre si iniziano a registrare i primi passi in avanti della compagine iscritta al campionato Regionale, che perde 24 a 12 con la Lega Latina.

tecnocasa2

Clicca sull'immagine per scoprire Natura e architettura

Vince nella trasferta abruzzese l’Under 18 di Luciano Mazzi che batte 73 a 0 il Paganica. Un risultato che soddisfa gli allenatori ma che soprattutto conferma la bontà di questo progetto incentrato sul senso di gruppo e di appartenenza. «Io, Giorgio Graziani e Daniele Carlesimo – ha detto Mazzi – stiamo notando e apprezzando quanto i ragazzi siano concentrati durante gli allenamenti e quanta voglia abbiano di raggiungere l’obiettivo stagionale di tornare in èlite. Siamo convinti che arriveremo lontano. Ci alleniamo sempre con almeno 20 ragazzi e questo significa poter lavorare meglio e soprattutto aumentare la qualità. Sta nascendo una sana competizione per aggiudicarsi la maglia ogni domenica e questo non fa altro che alzare il livello delle proposte di allenamento».

agenzia servizi

Clicca per scoprire i servizi dell'Agenzia

Trasferta impegnativa invece per la Serie A Femminile che domenica ha comunque battuto a Perugia le Donne Etrusche per 10 a 0.

«Altra partita davvero difficile proprio come ci aspettavamo – ha dichiarato Luca Varriale - vista la qualità dell’avversario. Le Donne etrusche avevano preparato molto bene la partita su di noi ma le nostre atlete, dopo le prime difficoltà sono riuscite ad adattare il gioco grazie anche a un dominio nelle fasi statiche. Mi piace questo gruppo sempre più unito dentro e fuori dal campo».

Partita bagnata ma non fortunata per i ragazzi della Serie B che regalano l’incontro di domenica al quindici del Rugby Roma Olimpic, perso 21 a 15. Un vero peccato non aver concretizzato un risultato assolutamente alla portata dei giallorossi che hanno peccato innanzi tutto dal punto di vista della concentrazione e della precisione. «Incontro equilibrato – ha commentato Giorgio Farina – abbiamo perso contro una squadra che comunque non ha mai mollato, iniziando molto bene la partita, muovendo bene il pallone e giocando in maniera efficace. Le condizioni meteorologiche hanno sicuramente condizionato la partita e noi non siamo stati in grado di modificare il modo di giocare. Dobbiamo crescere mentalmente e diventare più precisi e puntuali nel rispettare le consegne. Spero che la lunga pausa chi ci aspetta sia utile per ricaricare le energie e per recuperare i numerosi infortunati».

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna