Twitch, la piattaforma leader dello streaming

ROMA (attualità) - In questi pochi anni di vita è riuscito a totalizzare numeri impressionati

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Ai giorni nostri Twitch è riconosciuta come la piattaforma di streaming di giochi più grande di tutti i tempi. Con i suoi appena nove anni di vita, celebrati proprio quest’anno, è riuscito ad imporsi come leader del gaming streaming. In questi pochi anni di vita è riuscito a totalizzare numeri impressionati: la piattaforma ospita più di 1,7 milioni di streamer e al mese vengono superate le 100 milioni di visite uniche. Nel 2015 sono stati raggiunti 241 miliardi di minuti totali trasmessi, corrispondenti a 459 mila anni di streaming.

 La storia di questo colosso del web inizia nel 2011, quando ancora non non era un servizio indipendente, in quanto derivante dalla piattaforma Justin.tv, la quale fin dalla sua nascita non aveva riscosso molto successo. L’idea che permise la nascita di Twitch viene da Justin Kan, il quale decise di spingere molto sul settore del gaming, che su Justin.tv occupava solo il 3% delle varie live stream. Dopo pochissimo tempo, gli utenti unici in un mese passarono ad essere 40 milioni. Da tutto ciò, nel giugno dello stesso anno, Justin Kan insieme al suo caro amico Michael Seibel, decise di aprire la piattaforma di Twitch. Essa ebbe un immediato successo tant’è che nel 2014 venne acquistata da Amazon, che diede un'ulteriore spinta alla piattaforma facendola diventare la leader indiscussa del settore.

Le caratteristiche di Twitch sono molto simili a quelle di Youtube, ma con qualche particolare differenza: la prima non consente soltanto di pubblicare video on demand ma permette anche la possibilità di vedere dal vivo delle trasmissioni degli streamer, ed è stato questo con molte probabilità il fattore di successo della piattaforma. Su Twitch è anche possibile seguire tornei di giochi virtuali, popolari anche su altre piattaforme online e donare del denaro vero a coloro che condividono i loro contenuti (tale facoltà è stata aggiunta anche su Youtube, sulla quale però è poco utilizzata)

Su Twitch c’è di tutto: dai giochi come League of Legends, Call of Duty, Fifa, Fortnite ai podcast, i cui argomenti sono i più disparati. Anche in Italia la piattaforma è molto di moda tant’è che quest’anno si sono tenuti gli Oscar di Twitch, un evento in cui vengono premiati gli streamer che eccellono in una particolare categoria: tra i principali vincitori di quest’anno troviamo Dario Moccia, che vince il titolo di miglior canale nella categoria “quattro chiacchiere”, migliore chat e miglior canale di Twitch Italia e Fedez, che vince il titolo di miglior canale rivelazione.

Insomma, Twitch sembra essere quasi insuperabile e le sue politiche di marketing vanno a confermare un primato che, probabilmente, potrà essere superato solo tra moltissimi anni.