FOOD | Arance: tutti i modi per gustarle!

ALBANO LAZIALE (food) - Si tratta di un frutto proveniente dalla Cina e dal sud-est asiatico che trovò poi fortuna nel caldo clima siciliano originato da un antico ibrido  incrocio  tra il pomelo e il mandarino

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Nel precedente articolo abbiamo parlato dei finocchi e il consiglio era abbinarli con l’arancia, frutto proveniente dalla Cina e dal sud-est asiatico che trovò poi fortuna nel caldo clima siciliano originato da un antico ibrido  incrocio  tra il pomelo e il mandarino.

LEGGI ANCHE --> Food | il finocchio: un ottimo alleato nella perdita di peso

parcoUlivi pubb3 ilmamilio

Oggi grazie alle parole della dottoressa Giulia Sabatini scopriamo perché l’arancia fa bene soprattutto in un periodo come questo.

“Le arance sono il frutto del Citrus sinensis e fanno parte degli agrumi. Essendo ricche di vitamine attive, minerali, fibre, acqua e zucchero, hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, ideali per affrontare l’inverno con un pieno di salutare energia. 

Sono poco caloriche apportando soltanto 47 calorie circa per 100 grammi di arance. Tra le vitamine, la vitamina C è quella presente in maggior quantità, con due arance si copre il fabbisogno giornaliero di questa vitamina. Essa, oltre ad avere un’azione antiossidante, rinforza le nostre difese immunitarie prevenendo i mali di stagione, contribuisce alla riduzione dell’affaticamento e all’aumento della biodisponibilità del ferro alimentare. La beta-criptoxantina, precursore della vitamina A, è uno dei più abbondanti antiossidanti carotenoidi presenti nelle arance, con funzione protettiva nei confronti di mucose e pelle.

Il sapore aspro è dato dalla presenza di acido citrico, un ottimo alleato nella prevenzione dei calcoli renali e delle vene varicose.

Le arance rosse si differenziano, da un punto di vista nutrizionale, da quelle gialle per il maggior quantitativo di antociani, sostanze polifenoliche con un’azione antiossidante, responsabili del caratteristico colore rosso.

sportage pronta consegna mamilio dicembre

La scorza bianca interna, albedo, contiene una discreta quantità di fibra alimentare solubile, che, rallenta i tempi di svuotamento gastrico aumentando il senso di sazietà e, interagendo con l’acqua, crea un gel riducendo l’assorbimento di grassi e zuccheri e migliorando di conseguenza il controllo glicemico. Per questo è bene non sbucciare le arance troppo minuziosamente!”.

Consigli di mangiare l’arancia intera o spremuta ?

“È importante ricordare -mi dice- che la spremuta d’arancia deve essere consumata entro pochi minuti per evitare l’ossidazione della vitamina C. Nella spremuta si perde, inoltre, gran parte del contenuto del quantitativo di fibra venendo meno tutti i benefici che derivano da essa, motivo per cui è da prediligere il frutto intero.”

Una vecchia ricetta della nonna consiglia di abbinare l’arancia al sale o allo zucchero, scopriamo come!

maestre pie frascati ilmamilio

Pane, arancia e zucchero 

Una merenda buona e nutriente, anche consigliata per far avvicinare i più piccoli al sapore agro delle arance è dettata dalla vecchia saggezza del passato.

Prendi l’arancia e pelala a vivo, eliminando la buccia e sezionandola spicchio per spicchio, dopo di che mettila su una fettina di pane e condiscila con dello zucchero; il gioco è fatto!

padel69 freeTime ilmamilio

Arancio sale, olio e pepe

Sempre seguendo una vecchia ricetta di mia nonna vi consiglio quest’idea che può essere un’aperitivo diverso dal solito.

Pela a vivo l arancia, come spiegato sopra, condiscila con del pepe del sale e un filo d’olio.

Puoi servirla su del pane bruscato o mangiarla anche cosi.

 

colline201023 ilmamilio