I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Negozi dei Castelli in crisi, un Natale di preoccupazione

shopping.mamilio.jpgFRASCATI (attualità) - Il 2020 si è rivelato e si sta rivelando un annus horribilis per il commercio dei Castelli Romani

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Con la diffusione della pandemia e l’arrivo della emergenza sanitaria il 2020 si è rivelato e si sta rivelando un annus horribilis per il commercio dei Castelli Romani con tante attività in crisi e che rischiano di chiudere i battenti anche alla fine dell’anno.

parcoUlivi pubb3 ilmamilio

A fare il punto della situazione è stato Valerio Galeotti, uno dei Responsabili della CNA Roma Castelli: “La condizione del commercio e dell’artigianato ai Castelli Romani non è diversa da quella di Roma e altre comuni del territorio.

Abbiamo fatto una ricerca con Swg che evidenzia come solo un terzo delle attività è pienamente operativo mentre quasi un quinto delle aziende (16%) ha già chiuso o pensa di chiudere entro la fine dell’anno.

gierre ottobre 2020 ilmamilio

Insomma la situazione drammatica e abbiamo una crisi economica senza precedenti”.

maestre pie frascati ilmamilio

Cosa fare?  La Confederazione nazionale dell’Artigianato delinea una serie di interventi mirati: dal rafforzamento degli ammortizzatori sociali all’ampliamento del fondo perduto in base al fatturato, dal sostegno per il pagamento degli affitti dei negozi alla pax fiscale, esonerando da pagamenti, come i versamenti Iva, piccoli commercianti e artigiani, “che sono quelli che stanno pagando più la crisi”, conclude ancora Galeotti.

 

madamaMarina montecompatri ilmamilio

padel69 freeTime ilmamiliocolline201023 ilmamilio