Marino, Cambiamo: “Su ospedale serve unione di intenti, non fughe in avanti”

Pubblicato: Venerdì, 20 Novembre 2020 - Redazione politica

sangiuseppemarinomamilioMARINO (politica) - Il partito di Toti perplesso su un manifesto apparso in città 

ilmamilio.it 

“Apprendiamo con stupore che i maggiori partiti di centrodestra, insieme ad alcune liste civiche del territorio, hanno deciso di condurre - in solitaria - una propria battaglia politica in merito al rilancio dell’ospedale di Marino.

Un atteggiamento, che non condividiamo, e che consideriamo illogico e fuori luogo, soprattutto in un momento di grande emergenza sanitaria, in cui sarebbero necessarie invece compattezza e unioni di intenti, peraltro su un tema, quello del San Giuseppe, che non dovrebbe avere colore politico e ideologico.

Cambiamo Marino prende, dunque, atto del comportamento personalistico di una parte del centrodestra marinese, ma auspica, al contempo, che esso possa ritornare sui binari del buonsenso e della condivisione, nella consapevolezza maturata che solo un centrodestra unito e coeso potrà riuscire ad essere realmente vicino alle istanze cittadine.

gierre ottobre 2020 ilmamilio

Se, invece, l’ospedale di Marino deve essere utilizzato come il trampolino di lancio o la fuga in avanti di qualche partito o qualche candidato sindaco in ottica pre elettorale, allora noi e le liste civiche a noi vicine saremo certamente su percorsi diversi e alternativi. D’altra parte chi non ha mai avuto la capacità di unire ha certamente miglior fortuna nel dividere. Strano che i maggiori partiti del centrodestra non facciano tesoro delle sonore sconfitte delle ultime elezioni amministrative. Evidentemente c’è a chi piace “perdere facile”.

Così, in una nota, il comitato promotore “Cambiamo” della città di Marino.

 

 

parcoUlivi pubb3 ilmamilio

freeTime1 ilmamilio

 

 


Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna