I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Pomezia avrà 1000 alberi in più: il 19 novembre la messa a dimora

1000alberiPOMEZIA (attualità) - La città aderisce ad un progetto al quale si uniscono anche molte altre città in Italia

ilmamilio.it - comunicato stampa

1000 alberi in più. E’ questo il titolo del progetto a cui il Comune di Pomezia aderisce insieme ad altre Città d’Italia per domenica 19 novembre. 300 querce nell’area verde tra via Copernico e via Borsellino; 300 lecci in viale Po nei pressi della Chiesa di Campo Ascolano; 3 lecci in via Varrone; 250 lecci a Selva dei Pini e 147 lecci che serviranno a ripristinare le alberature della Città.

“Il 19 novembre ci troveremo in via Copernico con le scuole del territorio per piantare insieme i nuovi alberi – spiega l’Assessore Riccardo Borghesi – Con la messa a dimora di nuovi 1000 esemplari Pomezia diventa una Città sempre più verde, che dimostra ancora una volta l’attenzione dell’Amministrazione per l’ambiente e la cura per il territorio”.

agenzia servizi

 

 

 

 

 

 

“In questi quattro anni – aggiunge il Sindaco Fabio Fucci - Pomezia ha visto centinaia di nuove piante e arbusti, dal centro fino al litorale, con una manutenzione degli spazi verdi che è sempre più accurata e costante. Da domenica 19 novembre la Città avrà 1000 alberi in più, che pianteremo insieme ai nostri concittadini più giovani perché è proprio insieme a loro che cresceranno”.

Le 1000 alberature, finanziate con fondi comunali per un valore di circa 45mila euro, saranno messe a dimora a partire da domenica 19 novembre e nei giorni a seguire.

tecnocasa2

 

 

 

 

 

 

L’appuntamento è per domenica 19 novembre alle ore 10.30 in via Copernico, all’incrocio con via Borsellino, nei pressi del parcheggio antistante il supermercato. La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.